Polpette di zucchine fritte

Le polpette di zucchine fritte sono una di quelle preparazioni che appena portate a tavola spariscono in un baleno, perchè sono buone, croccanti e piacciono a tutti. Possono essere servite anche come aperitivo o per arricchire un buffet salato, le polpette di zucchine fritte riscuotono sempre una gran successo e non sono mai abbastanza, una tira l’altra e vanno giù che è una meraviglia!

Polpette di zucchine fritte
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    22 polpette circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 370 g zucchine lessate
  • 150 g Pancarrè
  • 1 uovo
  • 70 g Parmigiano
  • q.b. Noce moscata
  • 4-5 foglie Basilico
  • q.b. Pangrattato
  • q.b. Sale
  • q.b. oilo di semi per friggere

Preparazione

  1. Polpette di zucchine fritte
    1. In una terrina mettere le zucchine lessate (mi raccomando fatele scolare e raffreddare bene prima di usarle) e schiacciarle grossolanamente con i rebbi di una forchetta.
    2. Unire il Parmigiano, una grattata di noce moscata, il basilico tagliuzzato, l’uovo, il pancarrè frullato, regolare di sale e mescolare bene in modo da ottenere un composto omogeneo.
    3. Porre sul fuoco un tegame con l’olio di semi e farlo scaldare. Formare delle polpette rotonde non troppo grandi e friggerle fino a dorarle da tutte le parti. Scolarle e porle su carta assorbente da cucina, trasferirle su un piatto da portata e servirle subito, buon appetito!

    Torna alla HOMEPAGE


    Clicca su MI piace alla mia pagina facebook QUI e non perderai più le nuove ricette!

  2. Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
    Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

    Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
    qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
    restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Precedente Pasta con piselli, prosciutto e panna Successivo Pasta con ragù alla cacciatora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.