Crea sito

Polpette alla paprica con e senza pentola a pressione

Polpette alla paprica con e senza pentola a pressione un secondo piatto saporitissimo, semplice e gustoso. Preparate tanto pane perché la scarpetta è di rigore! E niente, ho scoperto la pentola a pressione, questo oggetto che mi ha sempre destato curiosità, ma anche una grande paura. Quanti anni in cucina senza i lei e che tonta io ad averne paura, ore davanti ai fornelli quando in pochi minuti si possono preparare ottimi piatti preservandone anche tutte le caratteristiche nutrizionali. Ci credete che queste polpette si sono cotte in 15 minuti? Dovete credermi, vi spiego passo passo come realizzarle, dai! 🙂

Sponsorizzato da Ceramiche Vietri With Love

Polpette alla paprica con e senza pentola a pressione
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gVitellone
  • 2uova
  • 30 gGrana (grattugiato)
  • 105 gPangrattato
  • 450 gPassata di pomodoro
  • 300 mlAcqua
  • 2 cucchiaiPrezzemolo (tritato)
  • 3 cucchiainiPaprika piccante
  • q.b.Noce moscata
  • 1 ramettoRosmarino
  • 2 fogliesalvia
  • q.b.sale, pepe, olio extravergine di oliva
  • Mezzacipolla
  • 1carota (grande)
  • 1gambo di sedano

Strumenti

  • 1 Pentola a pressione Lagostina Irradial Control 7L

Preparazione

  1. Porre la carne in una terrina aggiungere le uova, il prezzemolo tritato, il pangrattato, la paprika, una spolverata di noce moscata e pepe, il Grana e mescolare bene con una forchetta in modo da ottenere un composto ben amalgamato.

  2. Unire il pangrattato, regolare di sale e incorporare bene sempre mescolando con una forchetta.

  3. Versare tre cucchiai di olio nella pentola a pressione (oppure in una casseruola normale in acciaio inossidabile) aggiungere la cipolla, il sedano e la carota mondati, lavati e tritati, unire anche gli aghi di rosmarino e la salvia tritati e lasciare rosolare per qualche istante.

  4. Versare la passata di pomodoro e l’acqua.

  5. Formare le polpette inumidendovi le mani, non fatele troppo grandi, vanno bene della grandezza di una noce grande, a me ne sono venute circa 28. Inserirle nella pentola, regolare di sale e mescolare delicatamente. Chiudere la pentola a pressione con il suo coperchio e alzare la fiamma al massimo. Quando la valvola di servizio inizierà a sibilare, abbassare la fiamma e da questo momento lasciare cuocere per 15 minuti. Se invece cucinate con una normale pentola mettere sempre un coperchio e lasciare cucinare per circa 50 minuti, aggiungendo se necessario altra acqua.

  6. Proseguiamo con la spiegazione della cottura con pentola a pressione. Trascorsi i 15 minuti, spegnere il fuoco e fare uscire il vapore tramite la valvola di servizio. Quando tutto il vapore sarà uscito, solo in quel momento, potete aprire la pentola a pressione. Ecco qui le polpette, perfettamente cotte e pronte per essere portate a tavola, buon appetito!

  7. Polpette alla paprica con e senza pentola a pressione

    Torna alla HOMEPAGE Se ti va, metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI

    Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.