Pollo al curry

Pollo al curry

Pollo al curry è un gustosissimo secondo piatto di origine orientale, molto apprezzato e ideale da mangiare con il riso pilaf come accompagnamento. Questa versione non è proprio come quella originale, ma vi assicuro che porterete a tavola un secondo piatto molto aromatico e con una cremina di fondo tutta da inzuppare con il pane! A casa mia va sempre forte questo piatto specialmente quando lo abbino al riso, seguitemi in cucina e vediamo come preparare il riso al curry.

Pollo al curry

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 pollo intero
  • 3 cucchiaini colmi di curry
  • 1 cipolla media
  • 1 spicchio di aglio
  • i pezzetto di peperoncino piccante
  • 1 cucchiaio colmo di prezzemolo tritato
  • 3 pizzichi di timo in polvere o un cucchiaio di timo secco
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaino raso da caffè di zucchero
  • mezzo limone
  • 2 cucchiai di farina 00 (circa 40 g)
  • 200 ml di panna vegetale di soia (oppure panna da cucina normale)
  • sale, olio extravergine di oliva

Preparazione:

  1. Tagliare il pollo in 8 pezzi, eliminando la pelle ed eventuali ossicini, quindi lavarlo sotto l’acqua corrente e lasciarlo immerso in una bacinella di acqua in cui avrete spremuto mezzo limone per circa 10 minuti, poi scolarlo e asciugarlo con carta da cucina.
  2. In una terrina miscelare la farina con il curry e un cucchiaino di sale fino, infarinare bene tutti i pezzi di pollo.
  3. Porre sul fuoco un tegame basso e largo in cui avrete versato 4 cucchiai di olio, accendere il fuoco e dopo qualche istante adagiare i pezzi di pollo infarinati e lasciarli rosolare 10 minuti girandoli spesso, fino a quando si sarà formata una crosticina dorata. Togliere i pezzi di carne di pollo e metterli da parte,
  4. Versare un altro filo di olio nel tegame e lasciando sempre il fuoco acceso aggiungere la cipolla, lo spicchio di aglio e il peperoncino tritati e lasciare rosolare qualche minuto. Aggiungere il prezzemolo, il timo e lo zucchero e mescolare.
  5. Unire nuovamente i pezzi di pollo e lasciarli insaporire per qualche istante poi sfumare con il vino bianco.
  6. Quando il vino sarà evaporato aggiungere mezzo bicchiere di acqua, mettere un coperchio e lasciare cuocere per circa 50 minuti, aggiungendo acqua quando necessario, il fondo non deve asciugarsi troppo.
  7. Qualche minuto prima della fine della cottura unire la panna vegetale (o normale) e scuotere il tegame. Spegnere il fuoco e lasciare riposare la preparazione una decina di minuti prima di servire, buon appetito!
Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Precedente Hamburger con cavolfiore patate e cuore filante al forno Successivo Vorschlagbrot (Segalino)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.