Piadine ripiene in padella

Voglia di qualcosa di stuzzicante da preparare in poco tempo e senza lievitazione? Provate a preparare le piadine ripiene, sono buonissime e semplicissime da realizzare, non serve il lievito, si cuociono in padella e le potrete farcire con ciò che più vi piace. Io oggi ho usato il prosciutto cotto e fettine di Galbanino. Sono buonissime ripiene anche con le verdure cotte, insomma sbizzarritevi e sentirete che buone. Vediamo come preparare le piadine ripiene in padella.

Piadine ripiene in padella
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Porzioni:10 piadine
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina 00
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • 14 g Sale fino
  • 75-80 ml acqua a temperatura ambiente (aggiungetela gradatamente, ogni farina prende più o meno acqua)
  • 200 g Prosciutto cotto
  • 1 Galbanino (formaggio a pasta molle che fonda facilmente)

Preparazione

  1. Piadine ripiene in padella

    In una terrina mettere la farina, l’olio, il sale e aggiungere gradatamente l’acqua cominciando a mescolare con una forchetta.

    Quando l’impasto vi sembra abbastanza compatto, rovesciarlo sulla spianatoia leggermente infarinata e lavorarlo energicamente fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Attenzione, potrete avere bisogno di altra acqua oppure vi basterà quella consigliata tra gli ingredienti o addirittura meno, questo dipende dal grado di umidità della vostra farina. Potrete usare anche altri tipi di farina, come la 0, una farina integrale, una farina di kamut oppure di farro, in questi casi cambierà solo la dose di acqua.

  2. Una volta ottenuto un panetto liscio, adagiarlo in una terrina e coprirla con uno strofinaccio, lasciare riposare circa 30 minuti, in questo modo riuscirete a stendere con più facilità le vostre piadine.

    Dividete l’impasto in pezzi di circa 60-70 g l’uno, stendeteli con il mattarello sulla spianatoia infarinata. Farciteli solo su una metà con un po’ di prosciutto cotto e tre fettine di Galbanino.

  3. Richiudete a mezzaluna e con i rebbi di una forchetta sigillare bene il bordo.

    Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio, cuocere due tre piadine per volta girandole spesso e fino a che avranno assunto un colore leggermente bruno. Servite subito e buon appetito!

  4.  

    Torna alla HOMEPAGE
    Le mie ricette sulla tua bacheca Facebook? Metti un like alla mia pagina
    Graficare in cucina QUI

    Vuoi ricevere la Newsletter con le nuove ricette della settimana?
    Clicca QUI

    Seguimi sui Social :
    Pinterest
    Google+
    Twitter
    Instagramm
    Facebook

Precedente Patate timo e pomodoro in padella ricetta semplice Successivo Focaccia arrotolata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Piadine ripiene in padella

Piadine ripiene in padella

Voglia di qualcosa di stuzzicante da preparare in poco tempo e senza lievitazione? Provate a preparare le piadine ripiene, sono buonissime e semplicissime da realizzare, non serve il lievito, si cuociono in padella e le potrete farcire con ciò che più vi piace. Io oggi ho usato il prosciutto cotto e fettine di Galbanino. Sono buonissime ripiene anche con le verdure cotte, insomma sbizzarritevi e sentirete che buone. Vediamo come preparare le piadine ripiene in padella.

Piadine ripiene in padella

Ingredienti per circa 10 piadine:

  • 500 g di farina 00
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 14 g di sale fino
  • 75-80 ml di acqua a temperatura ambiente (aggiungetela gradatamente, ogni farina prende più o meno acqua)
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 1 Galbanino (o formaggio a pasta molle che fonda facilmente)

Preparazione:

  1. In una terrina mettere la farina, l’olio, il sale e aggiungere gradatamente l’acqua cominciando a mescolare con una forchetta.
  2. Quando l’impasto vi sembra abbastanza compatto, rovesciarlo sulla spianatoia leggermente infarinata e lavorarlo energicamente fino ad ottenere un impasto morbido e liscio. Attenzione, potrete avere bisogno di altra acqua oppure vi basterà quella consigliata tra gli ingredienti o addirittura meno, questo dipende dal grado di umidità della vostra farina. Potrete usare anche altri tipi di farina, come la 0, una farina integrale, una farina di kamut oppure di farro, in questi casi cambierà solo la dose di acqua.
  3. Una volta ottenuto un panetto liscio, adagiarlo in una terrina e coprirla con uno strofinaccio, lasciare riposare circa 30 minuti, in questo modo riuscirete a stendere con più facilità le vostre piadine.
  4. Dividete l’impasto in pezzi di circa 60-70 g l’uno, stendeteli con il mattarello sulla spianatoia infarinata. Farciteli solo su una metà con un po’ di prosciutto cotto e tre fettine di Galbanino.
  5. Richiudete a mezzaluna e con i rebbi di una forchetta sigillare bene il bordo.
  6. Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio, cuocere due tre piadine per volta girandole spesso e fino a che avranno assunto un colore leggermente bruno. Servite subito e buon appetito!
Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Precedente Dolci con le mele Successivo Polpette cime di rapa e patate al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.