Petto di pollo con spinaci, Speck e scamorza

Oggi prepariamo un secondo piatto gustosissimo e veloce da realizzare, un secondo piatto che comprendere anche il contorno. Il petto di pollo con spinaci, Speck e scamorza saprà soddisfare tutti, piace sempre e il pollo rimane molto morbido e per niente secco.

Petto di pollo con spinaci, Speck e scamorza
  • Difficoltà:Bassa
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 8 fette Petto di pollo
  • 4 fette Speck
  • 80 g Scamorza affumicata
  • 500 g spinaci surgelati
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. sale, noce moscata, olio extravergine di oliva

Preparazione

    • Mettere gli spinaci ancora surgelati in una pentola con un coperchio e lasciarli cuocere a fuoco bassissimo per 10-15 minuti, controllando che non attacchino. Alla fine salare e spolverizzare con un pochino di noce moscata, mescolare.
    • In un tegame basso e largo versare dell’olio extravergine di oliva, unire lo spicchio di aglio sbucciato e lasciare rosolare per qualche istante.
    • Porre le fettine di pollo nel tegame e farle dorare da ambo i lati. Se le fette di pollo sono fini si cuoceranno subito.
    • Aggiungere gli spinaci e cercare di metterli sotto le fettine di pollo.
    • Appoggiare su ogni fettina mezza fetta di Speck e due fettine di scamorza, mettere un coperchio e lasciare cuocere ancora una decina di minuti. Se necessario aggiungere un goccino di acqua. Buon appetito!
  1. Torna alla HOMEPAGE

    Clicca su MI piace alla mia pagina facebook QUI e non perderai più le nuove ricette!

    Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
    Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

    Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
    qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
    restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Precedente Salsa tonnata Successivo Arrosti, polpettoni secondi per le Feste

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.