Crea sito

Pasta sfoglia

Pasta sfoglia

pasta sfoglia

Quando preparo la pasta sfoglia mi viene in mente la mia nonnina,
era una grande cuoca e gestiva un albergo in Trentino, questa ricetta
è la sua, provatela e rimarrete soddisfatti, riuscirete a preparare
una pasta sfoglia con i fiocchi!
Vediamo come prepararla

Ingredienti:

500 g di farina 00
500 g di burro di ottima qualità tirato fuori dal frigo da 15 minuti
250 ml di acqua
sale un pizzico

Preparazione:

prelevare dalla quantità di farina indicata 1/3 e amalgamarla sulla spianatoia
insieme al burro, otterrete un panetto così che chiameremo panetto B

pasta sfoglia

Impastare la restante farina con l’acqua fino ad ottenere un impasto liscio e morbido
che chiameremo panetto A

pasta sfoglia

LE PIEGHE

Infarinare bene la spianatoia e con il mattarello stendere il panetto A
dando una forma rettangolare, adagiare sui 3/4 della sfoglia stesa anche il panetto B
che avrete precedentemente appiattito un pochino
ponendolo tra due fogli di carta forno
e aiutandovi con il mattarello

croissant2

croissant3

Ora chiudete a portafoglio,
portando il lembo destro sopra 3/4 della sfoglia
e viceversa portando il lembo sinistro sopra quest’ultimo
sigillando bene e due estremità così:

croissant4

MOLTO DELICATAMENTE, passate il mattarello, si deve procedere lentamente

per non rischiare di rompere l’impasto A che contiene quello interno B.
Cerchiamo di dare una forma rettangolare e pratichiamo  nuovamente le tre pieghe,
come spiegato sopra
Questo è il “primo giro”, per non dimenticarci pratichiamo una piccola pressione
sull’impasto con un dito.

croissant5

Copriamo con pellicola trasparente e riponiamo in frigorifero per mezz’ora.

Trascorso il tempo, tiriamo fuori la nostra pasta sfoglia,

infariniamo sempre la spianatoia e poniamola davanti a noi con il lato dell’apertura
verso la nostra sinistra, passiamo sopra il mattarello delicatamente,
ogni giro definisce una piega della nostra futura sfoglia.
Cerchiamo di dare una forma rettangolare e facciamo nuovamente le tre pieghe.
Apporre ora una leggere pressione con 2 dita per ricordarci che questo è
il secondo giro

pasta sfoglia 6

Coprire con la pellicola e riporre in frigorifero per un’altra mezz’ora.
Procedete con le pieghe fino a praticarne 5 o 6 volte,
dopo l’ultima piega riporre la pasta sfoglia nel frigorifero per un’ora prima di utilizzarla.

La procedura delle pieghe serve per fare inglobare aria nell’impasto,
più ce ne sarà e più la nostra pasta si sfoglierà!

Ora siete pronti per preparare un’infinità di cose buonissime,
la pasta sfoglia si presta ottimamente sia per la preparazione di piatti dolci
che salati.
Se non la utilizzerete subito la potrete tranquillamente conservare nel freezer,
quando vi servirà, fatela scongelare nel frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.