Crea sito

Melanzane gratinate con pangrattato

Le melanzane gratinate con pangrattato sono un semplice e sfizioso contorno o antipasto, molto semplice e veloce da realizzare. Vi consiglio di usare le melanzane lunghe e strette altrimenti dovete mettere troppo ripieno che alla fine risulterebbe asciutto. Queste melanzane sono buone sia calde che a temperatura ambiente e non un classico della cucina estiva, vediamo come prepararle.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3Melanzane
  • 1 spicchioAglio
  • 2 cucchiaiprezzemolo tritato
  • 6 cucchiaiPangrattato
  • 4 cucchiaiGrana grattugiato
  • q.b.sale, pepe, olio extravergine di oliva

Preparazione

  1. Spuntare le melanzane e lavarle. Tagliarle in tre parti nel senso della larghezza e poi ogni parte in due nel senso della larghezza (le mie erano lunghe se dovessero essere più corte tagliatele in due parti) Con uno scavino eliminare la polpa interna solitamente piena di semini.

  2. In una ciotola mettere il pangrattato, aggiungere il prezzemolo e lo spicchio di aglio lavati e tritati finemente. Unire il Grana, spolverare con il pepe, irrorare con olio extravergine di oliva e diluire il tutto con un pochino di acqua in modo da ottenere un composto non secco, ma idratato.

  3. Foderare una teglia con un foglio di carta forno e appoggiarci sopra le barchette di melanzana, salarle leggermente e riempirle con un po’ di ripieno. Irrorare il tutto con un filo di olio e infornare in forno ventilato a 170°C per circa 30-35 minuti. Servirle calde o tiepide cospargendole con un po’ di prezzemolo tritato, buon appetito! Torna alla HOMEPAGE
    Le mie ricette sulla tua bacheca Facebook? Metti un like alla mia pagina
    Graficare in cucina QUI
    Vuoi ricevere la Newsletter con le nuove ricette della settimana?
    Clicca QUI Seguimi sui Social :
    Pinterest
    Google+
    Twitter
    Instagramm
    Facebook  

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.