Crea sito

Insalata nizzarda

Questa è l’insalata nizzarda a modo mio, nell’originale sono previsti anche i peperoni verdi a fettine sottili, ma vi assicuro che è molto buona, appetitosa e sostanziosa. L’ho mangiata per la prima volta in un ristorante di Como, poco tempo fa e non vedevo l’ora di riprodurla in casa, aspettavo solo i fagiolini dell’orto. Provatela perché è veramente deliziosa e ideale quando fa caldo, perché anche se è un piatto freddo, definito “insalata” in realtà è molto sostanzioso.

Insalata nizzarda
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:35 minuti
  • Porzioni:4-5 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Patate 500 g
  • fagiolini 250 g
  • pomodoro da insalata (grande) 1
  • Acciughe sott’olio 6
  • Uova 3
  • Cipollotto fresco 1
  • Olive di Gaeta 100 g
  • Capperi sotto sale 1 cucchiaio
  • Tonno al naturale 80 g
  • lattuga 3-4 foglie
  • sale, pepe, olio extravergine di oliva q.b.
  • Aceto di mele 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Pelare e lavare le patate, tagliarle a cubotti e lessarle in acqua salata. Scolarle quando sono ancora abbastanza sode, non devono essere mollicce per l’nsalata.

  2. Rassodare le uova, quando saranno fredde, sgusciarle e ridurle a spicchi.

  3. Spuntare, lavare i fagiolini e tagliarli a metà, poi lessarli in acqua salata. Scolarli al dente e lasciarli raffreddare.

  4. Sciacquare i capperi sotto l’acqua e strizzarli.

  5. Lavare l’insalata e il pomodoro, quest’ultimo tagliarlo a spicchi. Sbucciare, lavare il cipollotto e affettarlo a fettine sottili.

  6. In una terrina abbastanza capiente mettere le patate, i fagiolini, gli spicchi di pomodoro, le olive private del nocciolo, i capperi, le fettine di cipolla, condire con sale, pepe e olio extravergine di oliva, il cucchiaio di aceto e mescolare molto delicatamente.

  7. Disporre su un piatto da portata le foglie di lattuga tutte in circolo sul bordo. Trasferire l’insalata che avete appena condito nel mezzo.

  8. Disporre al centro dell’insalata le uova a spicchi, le acciughe e il tonno. Lasciare riposare in frigorifero 30 minuti prima di servire, buon appetito!

  9. Torna alla HOMEPAGE
    Metti un like alla mia paginaGraficare in cucina QUI
    Vuoi ricevere laNewsletter con le nuove ricette della settimana? Clicca QUI
    Seguimi sui Social :Pinterest Google+ Twitter Instagramm Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.