Crea sito

Frittelle con uvetta

Le Frittelle con uvetta sono quelle che mi preparava sempre la mia mamma durante il Carnevale. Io e mia sorella ne andavamo matte, ci facevamo certe scorpacciate memorabili, queste frittelle avevano proprio la vita breve, una tira l’altra. Sono fatte con un impasto che necessita di lievitazione, ma sono così morbide e golose che vale proprio la pena di attendere. L’uva sultanina gli dà il tocco in più rendendolo ancora più buone, vediamo come preparare le Frittelle con uvetta.

Frittelle con uvetta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 50 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti Frittelle con uvetta

  • 500 gfarina
  • 100 guva passa sultanina
  • 15 grum
  • 15 glievito di birra fresco
  • 1 pizzicosale
  • 1uovo intero
  • 1tuorlo
  • 150 gzucchero
  • buccia grattugiata di un limone biologico
  • 400 mllatte
  • q.b.olio di semi di arachide
  • q.b.zucchero a velo

Preparazione Frittelle con uvetta

  1. Sciacquare sotto l’acqua l’uvetta sultanina, poi metterla in ammollo nel Rum e un po’ di acqua e lasciarla almeno una ventina di minuti. Scaldare leggermente il latte. In una capace terrina sciogliere il lievito in un po’ della dose di latte indicata, aggiungere le uova, il limone, lo zucchero e amalgamare bene con una frusta a mano.

  2. Aggiungere la farina, il restante latte, l’uvetta strizzata, il pizzico di sale e amalgamare il tutto sbattendo un pochino con la frusta.

  3. Coprire la terrina con un pellicola da cucina e lasciare lievitare per 2 ore e mezza nel forno chiuso e spento.

  4. Trascorso il tempo, versare abbondante olio in un pentolino alto e non troppo largo, ricordatevi che le frittelle dovranno galleggiare bene nell’olio, in questo modo assorbiranno meno olio durante la frittura.

  5. Una volta che l’olio arriverà alla temperatura giusta, prelevare un po’ di impasto con due cucchiai facendolo cadere direttamente nell’olio, non ne friggete troppe insieme e ricordatevi che cresceranno anche in cottura. Girarle spesso fino a che avranno assunto un bel colore ambrato e poi scolarle, trasferirle su un vassoio coperto con carta assorbente da cucina, dopo qualche istante trasferirle sul vassoio di portata definitivi, sempre ricoperto con carta assorbente e spolverizzare con abbondate zucchero a velo.

  6. Se hai provato la ricetta fammi sapere se ti è piaciuta, mi farebbe tanto piacere ❤️

    Torna alla HOMEPAGE Se ti va, metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI e Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook Grazie 🙂

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.