Crea sito

Crostoli ripieni

Per Carnevale vale la pena anche di provare a preparare i crostoli ripieni. Io li ho farciti con marmellata di albicocche, ma se siete dei golosini potete riempirli anche con la Nutella. Io li chiamo crostoli, perché in Trentino Alto Adige li chiamiamo così, ma sto parlando dei dolci fritti più preparati in Italia nel periodo del Carnevale ovvero le  chiacchiere, frappe, bugie, cenci,  o galani ogni regione ha il suo nome!

Crostoli ripieni
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 300 g Farina
  • 3 uova intere
  • 50 g Burro
  • 2 cucchiai grappa
  • q.b. olio di semi di arachidi
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

    • Impastate sulla spianatoia tutti gli ingredienti, eccetto lo zucchero a velo che servirà come guarnizione finale. Io ho aggiunto un altro cucchiaio e mezzo di farina, giusto quel poco per non fare attaccare l’impasto alle mani, ma questo dipende dalla grandezza delle uova e anche dalle condizioni atmosferiche! Un mio piccolo trucchetto è aggiungere, nell’impasto, anche un cucchiaio da tavola di zucchero semolato, saranno più buoni.
    • Ho steso l’impasto a piccoli pezzi per volta con la macchina per la pasta, ovvero la Nonna Papera. Sono partita impostando la manopola allo spessore più grande, ho ripassato a spessore mediano e all’ultima passata ho messo la manopola al penultimo stadio.

     

    • Dopo avere steso tutte le strisce di pasta, le ho suddivise in rettangoli, poi ho appoggiato un cucchiaino di marmellata (o crema o Nutella) ho richiuso la pasta sul ripieno e con il tagliapasta ho formato dei grossi tortelli.
    • Ho messo sul fuoco una capace pentola antiaderente con abbondante olio di semi di arachide e qui arrivano i problemi…..dovete trovare la giusta temperatura dell’olio altrimenti i nostri crostoli si bruciano, fate prima una prova con 1 e quando trovare il grado giusto, non toccate più il pomello del fornello.
    • Quindi adagiate 3-4 crostoli per volta, all’istante si formeranno delle simpatiche bollicine bianche, dopo qualche secondo rigirate e dopo ancora qualche secondo rigirate ancora, 1…..2….3…..4…. secondi e scolate, facendo scolare l’eccesso di olio.
      • Ora io uso metterli prima su un piatto con della carta assorbente e subito li cospargo ABBONDANTEMENTE con lo zucchero a velo. Dopo qualche minuto li trasferisco sul vassoio definitivo, anch’esso ricoperto di carta assorbente. Gustateli freddi a temperatura ambiente!

      Torna alla HOMEPAGE


      Clicca su MI piace alla mia pagina facebook QUI e non perderai più le nuove ricette!

      Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
      Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una! Trovate il modulo di iscrizione qui sulla destra ➡️

      Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
      qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
      restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.