Crea sito

Crocchette di PATATE SPECK PROVOLA E RICOTTA

Oggi ho preparato queste sfiziosissime crocchette di PATATE SPECK PROVOLA E RICOTTA, il successo era preannunciato, il fritto, si sa, piace sempre, ma se volete, potete cuocere le crocchette anche in forno, giusto per mitigare il senso di colpa che ci assale quando si mangia questo tipo di cose…… sono molto semplici da realizzare e sarà un successo!
Ecco qui altre ricette sfiziose con le patate:
Frittelle cavolfiore e patate
Crocchette di patate al forno
Frittelle di patate e porcini
Polpette di pane e patate con cuore filante
Frittelle con asparagi e patate
Crocchette di patate e zucchine filanti

Crocchette di PATATE SPECK PROVOLA E RICOTTA
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 420 gpatate lesse
  • 60 gSpeck
  • 50 gProvola affumicata (frullata)
  • 1 cucchiaioprezzemolo tritato
  • q.b.Noce moscata
  • 30 gPangrattato ( più quello per la panatura)
  • 80 gRicotta vaccina
  • 20 gGrana grattugiato
  • 2Uova
  • q.b.sale, pepe, olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Schiacciare le patate ancora calde con lo schiacciapatate e raccogliere la purea in una terrina.

  2. Aggiungere il Grana, il prezzemolo, una generosa spolverata di noce moscata, il pangrattato, la provola, la ricotta e lo Speck tagliato a piccoli pezzi, regolare di sale e pepe e mescolare accuratamente in modo da ottenere un composto omogeneo.

  3. Rompere le uova in una ciotola, salarle e sbatterle con una forchetta. In un’altra ciotola mettere il pangrattato.

  4. Formare con le mani le crocchette e appiattirle leggermente, passarle nell’uovo e poi nel pangrattato, cercando di panarle abbondantemente.

  5. Crocchette di PATATE SPECK PROVOLA E RICOTTA

    Friggere le crocchette in abbondante olio di semi ben caldo. Scolarle e appoggiarle su carta assorbente. Servire subito, buon appetito!

    Torna alla HOMEPAGE Se ti va, metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI

    Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.