Crea sito

Cipolle borettane in agrodolce

Le cipolle borettane in agrodolce sono un contorno molto gustoso e semplicissimo da realizzare. Si possono gustare sia fredde che calde e spesso vengono servite anche come antipasto. Mi ricordo che quando ero piccola odiavo le cipolle e mi arrabbiavo con mia mamma quando la metteva in ciò che preparava, ma queste mi piacevano tanto e le mangiavo. Ovviamente oggi le cipolle non mancano nelle mie ricette, anzi, non passa giorno che io non abbia in mano cipolla o aglio che sono ortaggi fondamentali nella cucina di base. Vediamo come preparare questa ricetta molto semplice.

Cipolle borettane in agrodolce
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 500 g Cipolle borettane
  • 6 cucchiai olio extravergine di oliva
  • mezzo bicchiere Aceto balsamico
  • 3 Chiodi di garofano
  • 25 g zucchero semolato
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Pulire le cipolle eliminando bene la buccetta fina, ci vorrà un pochino, ma con un po’ di pazienza si ottiene tutto, se l primo strato è rovinato eliminatelo del tutto così vi rimane la cipollina bella lucida e pulita. Sciacquarle sotto l’acqua.

  2. Versare l’olio in un tegame antiaderente, mettere anche le cipolle e lasciatele rosolare a fuoco dolce per qualche minuto e mescolando spesso.

  3. Aggiungere lo zucchero, mescolare e poi unire l’aceto balsamico e un bicchiere e mezzo di acqua, infine spolverizzare con il pepe. Mettere un coperchio e lasciare cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce.

  4. Poco prima della fine della cottura salare le cipolle e mescolare bene.

  5. Servire le cipolle borettane in agrodolce subito o a temperatura ambiente come accompagnamento a carne o pesce, buon appetito!

  6. Torna alla HOMEPAGE
    Le mie ricette sulla tua bacheca Facebook? Metti un like alla mia pagina
    Graficare in cucina QUI

    Vuoi ricevere la Newsletter con le nuove ricette della settimana?
    Clicca QUI

    Seguimi sui Social :
    Pinterest
    Google+
    Twitter
    Instagramm
    Facebook

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.