Ceci pronti in 25 minuti consigli utili

I ceci sono dei legumi molto apprezzati e con i quali si possono preparare innumerevoli piatti. L’unico lato negativo è quello che necessitano sicuramente di un ammollo lungo e anche di una cottura lunga per renderli facilmente digeribili, ma se userete la pentola a pressione i tempi saranno veramente rapidi e in soli 25 minuti saranno pronti. Dunque ceci pronti in 25 minuti consigli utili per cucinarli al meglio.
12 Ricette con i ceci semplicissime 12 Ricette con i ceci semplicissime

Ceci pronti in 25 minuti consigli utili
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioniper ottenere 400 g di ceci cotti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 140 gCeci secchi
  • q.b.Acqua
  • 1 pizzicoBicarbonato

Preparazione

  1. Scartare eventuali ceci rovinati e sciacquarli velocemente sotto l’acqua. Porre i ceci in una ciotola capiente e versare 700 ml di acqua fredda. Aggiungere un pizzico di bicarbonato e mescolare. Coprire la ciotola e lasciare in ammollo almeno 12 ore, cambiando l’acqua almeno due volte. Non serve rimettere il bicarbonato dopo il primo cambio di acqua. Il bicarbonato serve ad ammorbidire un pochino i ceci, ma attenzione, ne basta veramente un pizzichino altrimenti si andranno a compromettere le proprietà nutritive e vitaminiche del prodotto.

  2. Sciacquare i ceci e trasferirli nella pentola a pressione aggiungere tanta acqua in modo che ricopra i ceci di almeno tre dita e ovviamente rispettando sempre la tacca del limite massimo della vostra pentola a pressione.

  3. Chiudere la pentola a pressione con il suo coperchio. Alzare la fiamma al massimo e quando la valvola fischia abbassare la fiamma al minimo e calcolare da quel momento 25 minuti di cottura. Trascorsi i 25 minuti, spegnere il fuoco e fare sfiatare la valvola della pentola a pressione prima di aprirla.

  4. Scolare i ceci, ora sono pronti per le vostre preparazioni. Come avete visto il sale non l’ho aggiunto perché i legumi è meglio lessarli a fine cottura in quanto il sale tende ad indurirli.

  5. Torna alla HOMEPAGE Se ti va, metti un like alla mia pagina Graficare in cucina QUI

    Seguimi sui Social : Pinterest   Twitter  Instagram  Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.