Castagnole

Castagnole

Castagnole

Tipico dolce fritto di Carnevale, a seconda della regione in cui si gusta
ha un suo nome, io le ho conosciute qui a Roma con il nome di
Castagnole
Sono molto semplici da fare e faranno contenti i bambini di casa e non solo…..
vediamo come prepararle.

Ingredienti:

200 g di farina 00
40 g di burro morbido
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di limone biologico o arancia a seconda dei gusti
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di grappa o Mistrà (liquore all’anice)
8 g di lievito in polvere per dolci
2 uova intere
50 g di zucchero
olio di semi di arachide per friggere
zucchero a velo per la copertura

Preparazione:

mettete la farina a fontana sulla spianatoia, fate un incavo al centro
e aggiungete, il burro, le uova, il sale, il limone la grappa (o il liquore) il lievito,
la vanillina e lo zucchero.
Cominciate ad impastare con una forchetta per poi proseguire con le mani,
fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.
Lasciatelo riposare coperto per una decina di muniti.

Spolverizzate la spianatoia e prelevando pezzi di impasto, formare
dei cordoncini (come per fare gli gnocchi) dello spessore di circa 2 cm,
a questo punto con un coltello tagliate i cordoncini a pezzetti grossi come una
noce piccola, date ad ogni pezzo una forma arrotondata come se faceste
delle polpette.

Mettete la padella per i fritti sul fornello, versateci dentro abbondante olio
di semi e quando sarà caldo mettete le vostre castagnole a friggere,
girandole spesso, quando verranno a galla e avranno assunto il tipico colore dorato,
scolatele con una schiumarola e posatele su un vassoio ricoperto con carta assorbente
per alimenti.
Cospargete con abbondante zucchero a velo e servite subito.

Non mangiatene troppe!  😉

Castagnole

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.