Crea sito

Broccolo romanesco in pastella

Oggi prepariamo un gustosissimo e golosissimo contorno, il broccolo romanesco in pastella. Oggi ho fritto, era da tanto che non preparavo qualcosa di fritto e ci vuole eh, mica si può sempre essere ligi a tavola, uno sgarro ogni tanto ci sta, l’importante è usare l’olio giusto, extravergine di oliva sarebbe il migliore, ma anche un olio di semi di arachidi può andare bene, è quello che resiste meglio alle alte temperature.

Broccolo romanesco in pastella
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 150 g Farina
  • 230 circa g Acqua
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • q.b. Sale

Preparazione

    • Porre sul fuoco una pentola con acqua, portare a bollore, salare e gettare dentro le cimette di broccolo precedentemente lavate. Lasciarle cucinare e scolarle quando sono ancora al dente. Farle raffreddare.
    • In una ciotola rompere l’uovo, sbatterlo leggermente, aggiungere, la farina,
      il prezzemolo, il sale e l’acqua poco alla volta, sbattere cercando di evitare la formazione di grumi.
    • Porre sul fuoco un tegame in cui avrete versato abbondante olio di semi (o extravergine di oliva), fatelo riscaldare e adagiare le cimette di cavolfiore,
      dopo averle passate bene bene nella pastella.
    • Rigirarle finché avranno assunto un bel colore dorato uniforme, quindi scolarle e porle su un vassoio coperto da carta da cucina, per fare assorbire l’unto in eccesso. Servire subito e buon appetito!
  1. Torna alla HOMEPAGE


    Clicca su MI piace alla mia pagina facebook QUI e non perderai più le nuove ricette!

    Volete essere sempre aggiornati sulle nuove ricette del blog?
    Iscrivetevi alla Newsletter, non ve ne perderete una!

    Se avete piacere, potete seguirmi sul web: trovate
    qui la mia pagina FacebookTwitter e anche Google+ ( pagina del blog e profilo personale ) per
    restare sempre aggiornati sulle nuove ricette e in contatto con me!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.