Crea sito
0 In pasta fatta in casa/ primi

CAPPELLACCI DI ZUCCA

Tra i piatti della tradizione ferrarese e mantovana troviamo i tortelli di zucca, chiamati cappellacci di zucca nel ferrarese per la loro forma somigliante al cappello di paglia dei contadini. Esistono molte varianti ma in tutte l’ingrediente principale è naturalmente la zucca, accompagnata dagli amaretti. Quello invece che contraddistingue principalmente le due versioni è la mostarda, presente solo nei tortelli mantovani!

  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • CucinaItaliana

Cosa serve

Ripieno

  • 200 gZucca (polpa)
  • 20 gAmaretti
  • 50 gGrana Padano DOP (meglio stagionato 24 mesi)
  • Noce moscata
  • Sale
  • Pepe
  • Scorza di limone

Condimento

  • Burro
  • Salvia
  • Parmigiano Reggiano DOP

Strumenti

  • Passaverdure (opzionale)
  • Rotella taglia pasta

Preparazione

  1. Per preparare i cappellacci di zucca dovrete seguire 6 semplici passaggi. Partiremo dalla preparazione del ripieno poichè la zucca richiede una cottura lunga e il ripieno dovrà raffreddarsi prima di essere utilizzato per i cappellacci.

  2. 1. Ripieno: prendete la zucca e tagliatela a metà, quindi pulitela privandola solo filamenti interni e lasciando la buccia esterna. Poi avvolgetela nella carta stagnola e mettetela in forno a 200° per circa 30/40 min. Una volta pronta, scavate tutta la polpa interna e riducetela in purea aiutandovi con un passaverdure oppure semplicemente con una forchetta. Trasferite la purea di zucca in una ciotola e unite gli amaretti sbriciolati, la scorza di limone grattugiata, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e regolate di sale e pepe.

  3. 2. Impasto: su una spianatoia di legno versate la farina creando un incavo, ponete al centro le uova e amalgamate con una forchetta aggiungendo man mano la farina. Continuate così e poi impastate energicamente con le mani per ottenere un panetto liscio e omogeneo. Quindi lasciate riposare il panetto per 30min avvolto nella pellicola.

  4. 3. Tiratura: passati i 30min prendete l’impasto e dividetelo in pezzi. Quindi infarinateli e tirateli a macchina per ottenere una sfoglia alta 1mm. Io consiglio di farlo in 3 passaggi andando a stringere sempre di più la macchinetta (fino al minimo). A questo punto stendete la sfoglia ottenuta su un piano infarinato e tagliatela in quadrati di circa 8x8cm.

  5. 4. Cappellacci: posizionate del ripieno al centro di ogni quadrato e poi piegatelo su se stesso punta su punta, ottenendo così un triangolo. Premete bene sui bordi per sigillare e se la pasta dovesse risultare secca, spennellate i bordi con dell’acqua. A questo punto premete la base del triangolo verso la punta, quindi appoggiate il dito indice sulla base del triangolo (con la punta rivolta verso l’alto) e, aiutandovi anche con l’altra mano, unite le due estremità attorno al dito con una lieve pressione e cercando di far aderire bene i bordi. Adagiate quindi i cappellacci su un piatto leggermente infarinato.

  6. 5. Cottura: potete cuocerli subito in bollente acqua salata, ci vorranno pochi minuti e i cappellacci verranno a galla. Oppure potete mantenerli in freezer e tirarli fuori all’occorrenza (buttandoli nell’acqua bollente ancora congelati).

  7. 6. Condimento: basterà far sciogliere del burro in padella, con delle foglie di salvia. Una volta pronti i cappellacci, fateli saltare nel burro e aggiungete una spolverata di parmigiano prima di servirli. Una soluzione semplice e veloce che vi permetterà di esaltare ancora di più il ripieno dei vostri cappellacci di zucca.

/ 5
Grazie per aver votato!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Ti piace gourmet.faidate? Spargi la voce!