Anitra al Marsala

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Un’anitra selvatica del peso di circa un kilo e duecento, spiumata oppure due anitre più piccole, due mele, una cipolla, un sedano di Verona, due fette di pancetta affumicata, due limoni, una cucchiaiata di burro più una noce, una cucchiaiata di marsala, sale, pepe.

 

PREPARAZIONE:

Pulire, fiammeggiare, lavare e asciugare bene l’anitra. Mescolare la cucchiaiata di burro con un po’ di sale e pepe e soffregare l’anitra. Sbucciare le mele, eliminare i torsoli, tagliarle a dadi. Mondare il sedano e tagliarlo a dadini. Tritare finemente la cipolla. Riempire la cavità interna dell’anitra con le mele, il sedano e la cipolla ben mescolati assieme e leggermente salati. Cucire l’apertura e coprire il petto con la pancetta affumicata. Legare l’anitra con uno spaghino. Affettare i limoni con la buccia. Ungere con poco burro una teglia e coprirne il fondo con le fette di limone. Accomodarvi sopra l’anitra, mettere in forno e farla cuocere a calore piuttosto basso per circa tre ore. Alzare il calore solo verso la fine della cottura, lasciandola cuocere ancora per dieci minuti.

Lavare i limoni, versare il marsala e bagnare l’anitra col fondo di cottura. Sgocciolare l’anitra, tagliarla a pezzi, accomodarla sul piatto di portata e tenerla in caldo.

Versare nella teglia mezzo bicchiere d’acqua circa, alzare la fiamma, staccare bene il fondo di cottura con un cucchiaio di legno, passarlo da un colino, riscaldarlo, versarlo bollente sull’anitra e servire subito in tavola.

Precedente Fragole con Gelato

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.