Crea sito

Pizza semi-integrale a lunga lievitazione, soffice e leggera con 2 gr di lievito

Pizza semi-integrale a lunga lievitazione! da tempo desideravo realizzarla, in quanto pur amando tanto la pizza, ho difficoltà nel tollerare la presenza del lievito, per questo ho sperimentato una lievitazione di otto ore, privilegiando un impasto a prevalenza integrale. Il risultato è stato ottimo! una pizza buonissima e leggera, che proporrò anche agli amici. La lievitazione lenta e l’utilizzo di pochissimo lievito di birra, ha reso l’impasto croccante alla base e morbido dentro, ma soprattutto, estremamente digeribile. Tra gli ingredienti, troverete anche la mozzarella senza lattosio, ugualmente buona, ma più leggera. Seguitemi in cucina e provate questa delizia. Evviva la Pizza!

Pizza semi-integrale a lunga lievitazione

Ingredienti per una teglia da forno:

  • 200 gr di farina Manitoba integrale il Molino,
  • 150 gr di farina 0 Manitoba,
  • 200 ml di acqua tiepida,
  • 2 gr di lievito di birra fresco,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva (+ per la farcia),
  • 7 gr di sale fino,

Ingredienti per il condimento:

  • 150-160 gr di passata di pomodoro,
  • olio extravergine di oliva q.b,
  • sale e origano secco q.b,
  • 2 mozzarelle e mezza, Santa Lucia senza lattosio,
  • 5-6 fettine di prosciutto cotto,
  • 10 olive nere denocciolate,
  • 140 gr di funghi Champignon trifolati,
  • salsa tartufata a piacere,

Procedimento: Scaldate leggermente l’acqua al microonde e scioglietevi il lievito di birra. Nella ciotola della planetaria inserite gli ingredienti liquidi: l’acqua e il lievito sciolto, l’olio extravergine di oliva e infine il sale.

Unite anche le farine e impastate il tutto a velocità 1 per dieci minuti circa. Dovrete ottenere un panetto morbido e liscio. Estraetelo dalla planetaria e formate un panetto rotondo con le mani; adagiatelo in una ciotola e copritela con pellicola trasparente e poi con un canovaccio.

Lasciate lievitare l’impasto dentro al forno (che avrete leggermente riscaldato a 40°) per 4 ore, evitando di aprire finestre e mantenendo una temperatura di almeno 20° in casa. Trascorso questo tempo, riprendete il panetto e vedrete che avrà triplicato le sue dimensioni.

Ungete con olio extravergine una teglia da forno per pizza e stendete l’impasto, aiutandovi con le mani, unte anch’esse di olio. Ricoprite la teglia con pellicola trasparente e con un canovaccio, lasciatela lievitare per altre tre ore, sempre dentro al forno spento.

Nel frattempo, preparate la salsa al pomodoro che dovrà essere a temperatura ambiente e conditela con un po’ di olio, sale e origano secco. Sgocciolate anche la mozzarella e asciugatela dall’acqua di conservazione con un po’ di carta, tagliatela a dadini e lasciatela fuori dal frigo.

Il segreto per ottenere una buona pizza è anche quello di utilizzare ingredienti non freddi! Riprendete la vostra base lievitata, conditela con la passata di pomodoro, i funghi e le olive. Lasciatela lievitare un’ultima ora e siete pronti per infornarla.

Cuocetela a 200° funzione ventilata, per 20 minuti, gli ultimi 5 minuti di cottura aggiungete la mozzarella, il prosciutto cotto e distribuite un po’ di salsa tartufata in superficie. Non appena il formaggio fonderà, sarà pronta!! Buona, morbida…e golosa! buona pizza a tutti! 😛

 

Per non perdere le mie ricette, seguimi anche su Facebook! Clicca QUI! Ti aspetto nella mia golosa pagina! 😉