Involtini di pollo con funghi e crescenza, ricetta semplice e veloce

Gli involtini di pollo con funghi e crescenza, sono un secondo di carne semplicissimo ma davvero saporito e stuzzicante! una ricettina nata casualmente, utilizzando ciò che avevo a disposizione nel frigo. La panatura croccante si sposa fantasticamente con il ripieno morbido e filante della crescenza..una libidinee!! come sempre, non potete virtualmente assaggiarli..ahimè! pertanto, non vi resta che provarli! 😀 un saluto affettuoso a tuttii…alla prossima!

Involtini di pollo con funghi e crescenza-ricetta secondi di carne-golosofiaIngredienti per 6 involtini:

  • 400 gr di petti di pollo ,
  • 1 uovo,
  • 200-300 gr di funghi chiodini,
  • 50 gr di crescenza,
  • olio e.v.o, sale e pepe q.b
  • farina q.b,
  • pangrattato q.b

Procedimento: Tagliate ciascun petto di pello in due parti, salate e pepate a piacere. Farcite ciascuna fettina con un cucchiaino di cresenza e aggiungete 2 funghetti (che avrete precedentemente cotto in padella con un filo d’olio per una decina di minuti).

Arrotolate la carne creando un involtino, fermatelo con uno stuzzicadenti. Ripassate gli involtini nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine, nel pangrattato. In una padella antiaderente scaldate un po’ d’olio d’oliva e fate soffriggere la carne per una decina di minuti, a fuoco vivace, cercando di rosolarla in maniera omogenea.

Involtini di pollo con funghi e crescenza-ricetta secondi di carne-golosofiaIl pollo richiede sempre un po’ di tempo per cuocere al meglio, pertanto spegnete il fuoco solo quando gli involtini saranno belli dorati.

Passateli su carta assorbente e serviteli caldi con funghetti come contorno. Buonissimiiiiii!!!

Per non perdere le mie ricette, seguimi anche su Facebook! CLICCA QUI! Ti aspetto nella mia golosa pagina! 😉

 

 

2 Risposte a “Involtini di pollo con funghi e crescenza, ricetta semplice e veloce”

  1. Si possono usare le padelle in ceramica? Mi spiego meglio, di solito si aggiunge burro per evitare che il cibo si attacchi al fondo delle tradizionali padelle, ma se si usano quelle non aderenti vengono bene lo stesso?

    1. La padella in ceramica è ottima! proprio perchè consente di cucinare con pochissimo grasso, burro o olio che sia..;) vista la ricetta però, un po’ d’olio dovresti usarlo lo stesso..oppure potresti provare a cuocerli in forno, a 180° fino alla cottura desiderata..ciaooo!!

I commenti sono chiusi.