Crea sito

Pizzoccheri delicati crescenza e pecorino

E’ da un po’ che volevo cucinare i Pizzoccheri, ma dato che trovo che siano un piatto molto buono però per me un po’ pesante li ho preparati con tanta verdura e del formaggio fresco: la crescenza. Li ho insaporiti con la mia solita pioggia di pecorino (lo so, lo metto dappertutto), conditi con olio extravergine di oliva e pepe nero.
Diversi dalla ricetta originale valtellinese dei Pizzoccheri, ma comunque gustosi. E li ho digeriti!
Ero incerta se appuntarmi la ricetta e scattare le foto perché credevo riuscisse un piatto un po’ insipido, ma forse per il buon sapore di latte della crescenza, o dei Pizzoccheri, o dell’olio, devo dire che mi sono piaciuti! Li rifarò.
Allora, golosiamo insieme?

pizzoccheri delicati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gCoste
  • 500 gPatate pasta gialla
  • 250 gPizzoccheri
  • 150 cucchiaiCrescenza
  • 50 gPecorino romano
  • Olio extravergine d’oliva
  • Pepe nero
  • Sale marino integrale

Preparazione e cottura

Preparazione

  1. Ci vorrà un pentolone piuttosto capiente per questa ricetta ricca di verdure, quindi come prima cosa mettere l’acqua a bollire.

    Pulire e lavare bene le coste, separare il gambo dalla parte verde. Tagliare i gambi a strisce di circa mezzo cm.

  2. Tagliare le patate a cubi circa 2,5 cm per lato.

  3. Affettare anche le foglie delle coste a circa un centimetro di larghezza.

  4. Grattugiare il pecorino e spezzettare la crescenza.

Cottura

  1. Quando l’acqua bolle mettere nella pentola la parte bianca delle coste, quando ritorna a bollore gettare le patate. lasciare cuocere per 6 minuti.

    Passati i 6 minuti versare anche la parte verde delle coste e quando ritorna a bollore aggiungere i pizzoccheri. Cuocere per il tempo indicato sulla confezione (i miei 12 minuti).

    Quando la pasta sarà cotta scolarla, tenendo un po’ d’acqua di cottura.

    Nella stessa pentola dove è stata cotta la pasta mettere uno strato di pasta e verdure, metà del pecorino e la crescenza, un altro strato di pasta e verdure, il restante pecorino, olio extravergine di oliva, una macinata di pepe nero e regolare di sale.

    Aspettare un’attimo che si sciolga la crescenza e mescolare delicatamente. Nel caso fossero troppo asciutti aggiungere un goccio di acqua di cottura tenuta da parte.

    Ecco pronti, mezz’ora per prepararli e cucinarli e spazzolati in 5 minuti. Da rifare!

Golosando sempre più…

Variazioni

I miei pizzoccheri non hanno l’aglio rosolato che è previsto nella ricetta originale, e ho preferito usare come verdura le coste che condite con la crescenza rendono tutto più delicato. I formaggi usati nei pizzoccheri valtellinesi hanno un gusto molto più deciso.

Conservazione

Nel caso ne avanzassero (molto improbabile) in un barattolo ermetico si conservano in frigorifero per un paio di giorni.

Seguimi

Clicca QUI per seguire la pagina Facebook GOLOSANDO e vedere le nuove ricette. Torna alla HOME.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.