SCIALATIELLI ALL’ASTICE

Tradizione napoletana vuole che la vigilia di Capodanno sia a base di pesce e crostacei e, fra quest’ultimi, posto d’onore spetta ad aragoste e astici.

Scartando l’aragosta il cui costo potrebbe essere per molti proibitivo, si ripiega sull’astice.

Questo gustoso e prelibato crostaceo va acquistato vivo e ancora vivo, va cotto in acqua bollente.

By passando questo passaggio che non trova in me una coraggiosa cuoca, io compro l’astice precotto e surgelato e da qui parto per la mia ricetta.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15-20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 Astice
  • 420 Linguine
  • 120 g Pomodori datterini
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • Olio extravergine d'oliva
  • 2 spicchi Aglio
  • q.b. Prezzemolo (tritato)
  • q.b. Peperoncino (facoltativo)

Preparazione

  1. In una capace casseruola versare l’olio e far imbiondire lo spicchio d’aglio. Adagiare l’astice e farlo sfumare pochi minuti col vino bianco, poi unire i pomodori datterini, coprire con un coperchio, abbassare la fiamma e lasciare che i pomodori caccino la loro acqua. A questo punto togliere l’astice e lasciare che si freddi per poi svuotarlo delicatamente della polpa senza romperlo.

    Aggiungere la polpa ai pomodori, regolare di sale e far cuocere a fuoco lento per una decina di minuti, aggiungendo un pochino d’acqua se dovesse attaccarsi.

    Cuocere gli scialatielli in abbondante acqua salata, scolarli e farli saltare qualche minuto nel sugo. Spolverizzare con prezzemolo tritato fresco, con del peperoncino, se piace e servire su un vassoio decorato con l’astice vuoto.

Note

Precedente PANETTONE AL CIOCCOLATO Successivo SCOPETTE DI PASTA BRIOCHE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.