PIZZA RIPIENA DI SCAROLA CON LIEVITO MADRE

La pizza ripiena di scarole normalmente è una pietanza che si prepara tradizionalmente per la vigilia di Natale.

Fritte o al forno, si trovano quasi sempre sulle tavole natalizie dei napoletani. La sfoglia può essere preparata in vari modi: frolla rustica, sfoglia, brisè, pasta di pane, il gusto, anche se diverso, è sempre buonissimo.

Quest’anno io l’ho preparata con una pasta di pane lievitata col lievito madre e il sapore mi ricordava quello di quando ero bambina. E’ stato davvero un sorprendente tuffo nel passato che mi ha scaldato il cuore.

 

  • Preparazione: lunga
  • Cottura: 20-30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6-8
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

per il rinfresco

  • 50 g Esubero pasta madre
  • 100 ml Acqua
  • 50 g Farina forte

per l'impasto

  • 250 g Farina Manitoba
  • 250 g Farina 00
  • 1 cucchiaino Miele
  • 10 g Sale
  • 25 ml Olio extravergine d'oliva
  • Rinfresco lievito madre
  • 150 ml Acqua

per la farcia

  • 1 kg Scarola
  • 1 spicchio Aglio
  • qualche Oliva (nera e/o verde)
  • qualche Cappero
  • qualche Acciuga dissalata (facoltativa)
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Rinfrescare l’esubero di pasta madre e farlo lievitare, coperto da pellicola, al caldo, per circa 8 ore.

    In una ciotola o nell’impastatrice mettere le farine. Diluire la pasta madre rinfrescata con l’acqua e aggiungerla alla farina. Unire anche l’olio, il sale e il miele. Impastare fino ad ottenere un panetto morbido ed omogeneo. Se occorre aggiungere altra acqua.Coprire e far lievitare al caldo fino al raddoppio.

    Il tempo dipende da quanto attivo è il vostro lievito e da quanto sia caldo l’ambiente. Il mio ha dovuto lievitare per 12 ore.

    Prepare il ripieno.

    In una padella mettere lo spicchio d’aglio con l’olio. Far imbiondire e poi aggiungere la scarola pulita e lavata. Appena comincia ad appassire aggiungere le olive e i capperi regolare di sale e far assorbire il liquido in eccesso, proseguendo la cottura a fuoco vivace e scoperta. A fine cottura unire le acciughe.

    Trascorso il tempo di lievitazione, spianare il panetto e farcirlo con la scarola. Richiudere in modo da formare un filoncino, sigillando bene i bordi e far lievitare al caldo per altre 12 ore.

    Preriscaldare il forno a 180° e cuocere la pizza di scarole per 20-30 minuti.

    Gustare sia calda che fredda.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.