Salamoia Bolognese | Ricetta tradizionale

salamoia bolognese

Salamoia Bolognese | Ricetta tradizionale

La salamoia bolognese è un insaporitore a base di sale ed erbe aromatiche utilizzato principalmente per dare un tocco in più a carne e pesce alla griglia, ma una volta assaggiato finirete per metterlo un pò ovunque, sulle patate al forno, nelle frittate e, perfino, nell’impasto delle piadine 🙂

Prepararlo è molto semplice, non esistono dosi precise e molto va a gusto, gli ingredienti sono:

  • sale (l’ideale sarebbe quello a mezza grana ma io ho usato quello grosso che poi ho un pò frullato) (ne ho usato circa 500 gr)
  • rosmarino (circa 40 gr)
  • salvia (circa 30 gr)
  • aglio (1 spicchio)
  • pepe nero (una macinata abbondante)

Lavate bene le foglie di salvia e mettetele ad asciugare su un canovaccio.

Lavate il rosmarino e togliete i vari aghi dal ramo, fate asciugare anche questi.

La tradizione vorrebbe che la salamoia venga fatta aiutandosi con la mezzaluna e/o un mortaio per sminuzzare erbe aromatiche e sale… la versione veloce è mettere tutte le erbe aromatiche e il sale in un frullatore e frullare per un paio di secondi 😉

Otterrete un composto verde brillante e un pò umido.

Per conservarlo meglio nei vasetti preferisco foderare un vassoio con della carta da cucina, versare la salamoia e far asciugare il tutto per una notte nel forno spento.

Il giorno dopo avrà un colore leggermente più scuro, sarà asciutto e potrà essere comodamente conservato nei vasetti di vetro per 3-4 mesi.

Per leggere l’elenco completo delle mie ricette clicca qui

– Gnam Gnam – è anche su facebook! :)

Per ricevere ogni giorno le mie ricette iscriviti alla newsletter, basta aggiungere il tuo indirizzo email qui

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.