Crea sito

Patate alla savoiarda | Ricetta piemontese

Patate alla savoiarda | Ricetta piemontese

Oggi vi propongo un bel piatto goloso e sostanzioso della cucina piemontese, le patate alla savoiarda.

La ricetta, come suggerisce il nome stesso, ha origini, oltre che piemontesi, anche valdaostane e francesi e lo si nota, in particolare, per il formaggio usato per accompagnare le patate in base alla zona di provenienza.

La ricetta è semplice e veloce da preparare, pochi ingredienti ma vale proprio la pena provarla! 🙂

Ingredienti per 4 persone: (se siete golosi raddoppiate le dosi, sono sicura che non avanzeranno! 🙂 )

  • 600 gr di patate
  • 150 gr di formaggio fontina (o groviera o emmenthaler)
  • 100 ml di latte intero
  • 30 gr di burro
  • sale e pepe qb

Per prima cosa occupatevi delle patate: pelate le patate, lavatele e affettatele sottilmente.

Lessate le fettine di patate ottenute in una pentola con acqua bollente salata per pochissimi minuti in modo che si ammorbidiscano ma non si sfaldino.

Scolate le patate passandole con un colino sotto l’acqua fredda in modo che si blocchi la cottura e fatele asciugare ben bene.

Tagliate il formaggio a cubetti.

Fate fondere il burro.

Ungete una pirofila e adagiate le fettine di patate sovrapponendole leggermente tra di loro.

Fatto uno strato uniforme di patate versate il latte, il burro fuso e i cubetti di fontina.

Salate e pepate la superficie e infornate inforno caldo a 200° per circa 20 minuti con grill in modo che il latte venga assorbito dalle patate e la superficie risulti ben dorata.

Sfornate le vostre patate alla savoiarda e servitele ancora calde come contorno.

Buon appetito! 🙂

Le patate sono un alimento molto versatile in cucina e, in genere, piacciono sia ai grandi che ai piccini… trovi una raccolta di ricette con le patate –> qui

Per leggere l’elenco completo delle mie ricette, invece, clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.