Crescia di Pasqua o pizza di Pasqua al formaggio | Ricetta

Crescia di Pasqua o pizza di Pasqua al formaggio | Ricetta

Oggi vi propongo una ricetta tradizionale marchigiana e umbra tipica di Pasqua, un lievitato, simile nella forma ad un panettone, ricco di formaggio e ottimo accompagnamento ai classici salumi, formaggi e fave consumati a Pasquetta 😉

Per questa ricetta, come avevo già fatto per il panettone, mi sono affidata alle ricette super collaudate con licoli dello Zio Piero… una garanzia 😉 Vi riporterò, come da fonte, anche le dosi con lievito di birra.

Ingredienti per uno stampo da panettone di 1 kg

Prefermento:

  • 200 gr di manitoba
  • 200 gr di acqua
  • 80 gr di licoli o lievito madre oppure 2 gr di lievito di birra

Mescolate tutti gli ingredienti in una ciotola, coprite e lasciate lievitare per circa 10-12 ore.

Impasto:

  • il prefermento
  • 300 di manitoba
  • 120 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 120 gr di pecorino romano grattugiato
  • 80 gr di provolone piccante tritato (che non ho messo)
  • 50 gr di olio extravergine d’oliva
  • 5 uova
  • sale e pepe qb

Impastate tutti gli ingredienti fino ad incordatura, il composto risulterà un pò molliccio e sarete sicuramente facilitati se userete una planetaria o un robot da cucina. E’ importante che l’impasto sia elastico e si stacchi dalle pareti della ciotola.

Lasciate riposare l’impasto per una mezz’oretta.

Ungete leggermente il tavolo da lavoro e iniziate a pirlare l’impasto, fate riposare una mezz’oretta e poi eseguite una seconda pirlatura (qui trovate il video di questo passaggio)

Adagiate l’impasto nel pirottino da panettone, coprite con la pellicola e fate lievitare la vostra crescia di Pasqua fino a quando non avrà raggiunto i 2 cm dal bordo (per me ci sono volute circa 5-6 ore a 23°).

Togliete la pellicola e infornate a 160° per circa 50-60 minuti (fate la prova stecchino, dovrà risultare asciutto)

Una volta freddo inserite la pizza di Pasqua in una busta per alimenti, chiudetela e “dimenticatevela” per almeno tre giorni… lo so, sarà difficile 😀

Secondo lo zio Piero, se fatta con il lievito naturale, la pizza di formaggio può conservarsi chiusa anche 15 giorni… ma non mi è dato saperlo 😉

Per leggere l’elenco completo delle mie ricette clicca qui

Precedente Insalata con cavolo rosso, asparagi e fagioli dall'occhio Successivo Pane pita o pane arabo | Ricetta con lievito naturale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.