Antipasto calabrese con melanzane, mollica e aceto

Antipasto calabrese con melanzane, mollica e acetoAntipasto calabrese con melanzane, mollica e aceto

Oggi vi propongo un’altra ricetta tipica della tavola delle nostre feste in famiglia, le melanzane con mollica e aceto; l’addetta alla preparazione, in questo caso è la zia di mio papà, la stessa zia che devo ringraziare per avermi trasmesso, fin da piccola, la passione per la cucina semplice e “campagnola”.

Questa ricetta sicuramente avrà un nome che al momento mi sfugge (se avete suggerimenti sono ben accetti) e nella versione completa con melanzane, zucca e stoccafisso infarinati e fritti, a Tropea, prende il nome di “salsa” e si consuma come tipico antipasto o contorno natalizio.



Ingredienti:

  • melanzane secche (o fresche in estate)
  • mollica di pane raffermo
  • peperone secco dolce (o in polvere, in estate fresco)
  • aceto di vino rosso
  • aglio
  • menta
  • origano
  • sale
  • olio di arachide + olio extravergine di oliva
  • farina

Non ho riportato le dosi perchè vanno molto ad occhio.

–> qui trovi tutte le informazioni sulle melanzane secche

–> qui trovi le informazioni su come conservare il peperoncino per l’inverno

Se si usano le melanzane secche e il peperone secco fateli rinvenire tuffandoli in acqua bollente per pochi minuti (come si fa con i funghi secchi o le albicocche secche, per esempio).

Se si usano le melanzane fresce sono da preferire quelle nere e lunghe, tagliatele a fette non troppo spesse e fatele spurgare con del sale grosso in uno scolapasta in modo che perdano il liquido di vegetazione in eccesso che potrebbe renderle amare.

Lavate e asciugate le melanzane accuratamente.

Infarinate le melanzane e friggetele in abbondante olio (in genere uso quello di semi di arachide).

Una volta fritte adagiate le melanzane in carta assorbente in modo che si elimini l’olio in eccesso.

Mettete le melanzane da parte e dedicatevi al condimento con la mollica di pane e l’aceto.

In una padella capiente versate un filo d’olio, uno spicchio di aglio e il peperone a listarelle, fate soffriggere leggermente finchè l’olio non sarà ben caldo.

Togliete la padella dal fuoco e versate un pò di aceto, la mollica sbriciolata precedentemente con le mani e abbondante origano.

Assemblate l’antipasto di melanzane con mollica e aceto in un piatto da portata facendo degli strati con melanzane fritte alternate alla mollica insaporita e alla menta fresca, finite gli strati con la mollica.

Questo antipasto si consuma a temperatura ambiente e si può conservare in frigorifero per 3-4 giorni.

Per leggere l’elenco completo delle mie ricette clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.