Pennette integrali con salsa di peperoni e mandorle, ricetta vegan

Pennette integrali con salsa di peperoni e mandorle, un primo adatto per una dieta anticolesterolo grazie alle fibre dei peperoni e della farina integrale e agli acidi grassi insaturi delle mandorle.

pasta al pesto di peperoni e mandorle
Solito dilemma quotidiano “ed oggi cosa si mangia?”. Allora uno sguardo in frigo e in dispensa, mi faccio un giro su internet in cerca di spunti, rielaboro e viene fuori una ricetta tutta da sperimentare, proprio come questa. Il dubbio della riuscita resta finchè non vedo l’espressione soddisfatta di mio marito 🙂

Ingredienti: (per 2 persone)

160 gr di pasta integrale (io ho usato le pennette rigate ma sicuramente vanno bene anche altri formati)

1 peperone giallo o rosso

20 gr di mandorle spellate e leggermente tostate

2-3 pomodori rossi saporiti

prezzemolo o basilico

una ventina di capperi

1 spicchio di aglio

olio extravergine di oliva

sale

ricotta marzotica grattugiata o pecorino romano (se non siete vegani)

Preparazione

Arrostire il peperone in forno e poi privarlo della pelle.

Tostare in forno le mandorle spellate per 2-3 minuti.

Sbollentare per 5 minuti i pomodori in acqua salata e privare anch’essi della buccia. In una padella antiaderente mettere i pomodori e i peperoni ridotti a filetti insieme un filo d’olio e il sale. Far cuocere per una decina di minuti per far amalgamare i sapori poi prendere metà del condimento farlo raffreddare e metterlo nel mixer con le mandorle, il basilico, l’aglio e un altro filo d’olio e ridurre tutto in salsa.

Nel frattempo cuocere la pasta, scolare al dente e saltare in padella con il condimento, compresa la salsa di peperoni e mandorle.

Impiattare e completare con ricotta marzotica grattugiata (in assenza va bene anche il pecorino).

Print Friendly, PDF & Email
[socialring]

Se ti è piaciuta la mia ricetta e desideri ricevere gli aggiornamenti sulle prossime, vai alla mia pagina facebook e metti il tuo “Mi piace”

https://www.facebook.com/glisfizidimanu

E mentre preparate questa ricetta vi consiglio l’ascolto di:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.