Puntarelle alla romana

Le puntarelle alla romana sono un semplice e gustoso contorno tipico del Lazio.Nella stagione invernale e sopratutto nel periodo natalizio è tradizione a Roma gustare le puntarelle in insalata con un’emulsione gustosa alle acciughe.

Le puntarelle ossia i germogli di una varietà di cicoria catalogna hanno talli che ricordano a prima vista degli asparagi bianchi, il loro  sapore è leggermente amarognolo, sono teneri e croccanti e si possono consumare sia cotti che crudi.

Il contorno gustosissimo che vedremo oggi è semplice, economico e salutare. Difatti la cicoria catalogna è ricca di fibre, vitamine, minerali e sostanze amare depurative per il fegato, digestive, disinfettanti e disintossicanti.


Le puntarelle, di origine antichissima, si reperiscono oggi in ogni supermercato sia in cespi che già pulite. Se volete ridurre i tempi di preparazione di questa fresca e saporita insalata potete acquistarle già pronte, l’importante è che facciate ben attenzione alla freschezza del prodotto.

puntarelle alla romana
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Porzioni4 persone

  • 700 gPuntarelle (germogli ci cicoria catalogna)
  • 1 spicchioAglio
  • filetti di acciuga sott’olio
  • q.s.Olio extravergine d’oliva
  • q.s.Aceto di vino bianco
  • q.s.Sale e pepe

  1. puntarelle alla romana

    Accertatevi per prima cosa che nelle puntarelle non ci siano residui di terra e nel caso eliminateli.
    Dividete le cimette dalle foglie verdi esterne ed eliminate la base che è la parte più dura. Tagliate verticalmente a metà ogni cimetta , poggiate la parte piatta sul piano di lavoro e procederte con la  “sfilettatura” ossia a tagliare i germogli a striscioline verticali sottili.

  2. Riempite con acqua, succo di limone e qualche cubetto di ghiaccio un’insalatiera e mettete in ammollo le puntarelle per almeno 1 ora. In questo modo il colore dell’ortaggio rimarrà brillante e otterrete il caratteristico effetto arricciato.

  3. In una ciotola riunite l’aglio tagliato a pezzettini con i filetti d’acciuga e un pochino di aceto. Con una forchetta schiacciante bene il tutto poi unite un filo di olio extravergine. Emulsionate il tutto per bene e tenete da parte.
    Scolate le puntarelle e tamponatele con un canovaccio pulito e asciutto.
    Trasferite le puntarelle in una insalatiera, condite con l’emulsione preparata precedentemente e portate in tavola.

Note

POTREBBERO INTERESSARVI ANCHE:

https://blog.giallozafferano.it/giustopergusto/insalata-di-finocchi-e-ribes-rosso/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!


2 commenti su “Puntarelle alla romana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.