Crea sito

PULIZIA E CONSERVAZIONE DEI FUNGHI PORCINI FRESCHI

Ieri, come ogni anno sono andata con mio marito alla Sagra del fungo porcino e ne ho acquistato qualche chilo, visto l’ottimo prezzo, da tenere da parte per l’inverno. Ricordo che la prima volta ero molto indecisa se comprarli o meno perché non sapevo come trattarli e conservarli correttamente. Temevo un po’ di rovinarli e un po’ di rischiare in termini di salute e ho perso diverse buone occasioni.

Ieri ho pensato perciò di scrivere questo articolo per darvi tutte le informazioni necessarie per, qualora voleste, comprare, pulire e conservare i funghi porcini freschi.

funghi porcini freschi

funghi porcini freschi

La prima cosa da fare è assicurarsi al momento dell’acquisto è che non i funghi non siano vecchi. Il cappello deve essere sodo e di un bel marrone scuro e i filamenti sotto il cappello devono bianchi o verde  chiaro. I gambi devono essere sodi e non mollicci e non devo presentare buchi che potrebbero essere segno di presenza di parassiti. Sopratutto è importante che i funghi non siano stati congelati e decongelati.

 

Pulizia dei funghi.

funghi porcini freschifunghi porcini freschi

 

Per prima cosa rimuovete con un coltellino affilato la parte finale terrosa dei gambi e sempre con lo stesso coltellino molto delicatamente raschiate anche il resto del gambo per eliminare tutta la terra.

 

Con un pennello da cucina rimuovete la terra sui capelli e quando anch’essi saranno puliti strofinateli, delicatamente, con un panno di cotone pulito e leggermente umido.

A questo punto i funghi sono puliti e potete procedere con il taglio.

 

 

 

 

 

 

Tagliare i funghi

Il taglio dipende dal tipo di ricetta che volete realizzare con i vostri funghi. Io li taglio in più modi: tocchetti e fettine (come vedete in foto) e qualche cappello lo lascio sano per poterlo fare ripieno.funghi porcini freschi

 

Conservare i funghi.

So, che i funghi si possono conservare sottolio, cotti e crudi, io in realtà li ho sempre e solo congelati  crudi. Mi trovo molto bene così, al  momento di utilizzarli li tiro fuori dal freezer e li cucino. L’importante è non scongelarli del tutto, al momento di utilizzarli tirateli fuori dal congelatore, aspettate massimo 10 minuti e cuoceteli a seconda di come la ricetta lo richiede.

Utilizzate gli appositi sacchetti  da freezer, mettete all’interno del sacchetto la quantità di funghi che pensate possa rimanervi pratica e chiudete bene la bustina facendo uscire l’aria  all’interno.funghi porcini freschi

 

 

Tempo di conservazione

Ricordate che i funghi congelati si mantengono per un tempo massimo di 12 mesi conservati ad una temperatura  compresa tra i  -18°C e –25°C.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti su “PULIZIA E CONSERVAZIONE DEI FUNGHI PORCINI FRESCHI

  1. Io li congelo da freschi. Però mi è capitato di cucinarli e di trovarne qualcuno amaro.
    Mi hanno detto che può capitare se vengono congelati ..

    1. Ciao, a me non è mai successo di trovarne qualcuno amaro ma li ho sempre e solo congelati freschi. Sono più propensa però a pensare che dipenda dal fungo non tanto dalla congelazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.