Frolla al cacao

La frolla al cacao è una delle tante, golose varianti della classica pasta frolla. La pasta frolla è l’impasto più utilizzato in pasticceria, otre alla classica la troviamo al peperoncino, al limone, all’arancia, alla zucca, alle castagne e molte altre. Questa è davvero speciale, il cacao amaro conferisce all’impasto un sapore più deciso e un colore intenso. Con la frolla al cacao si possono realizzare squisite crostate e sfiziosi biscotti per la colazione e l’ora del thè. È un’ottima base anche per biscotti da decorare o rivestire con pasta di zucchero. Vediamo la ricetta.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni6 persone 1 stampo per crostata da 22 cm o 35-40 biscotti medi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 00
  • 150 gBurro
  • 30 gCacao amaro in polvere
  • 3Tuorli (Uova medie)
  • 130 gZucchero a velo

Strumenti

  • Terrina
  • Spianatoia
  • Pellicola per alimenti

Preparazione

  1. In una terrina lavorate con le mani la farina con il burro freddo tagliato a pezzetti fino ad ottenere un impasto sbriciolato e sabbioso.
    Trasferitelo su una spianatoia infarinata disponendolo a fontana. Al centro mettete i tuorli, il cacao amaro setacciato e lo zucchero a velo. Lavorate rapidamente tutti gli ingredienti, prima aiutandovi con una forchetta poi con le mani, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Se l’impasto risultasse troppo secco potete aggiungere un pochino di latte o acqua, ma solamente il necessario per riuscire ad amalgamare il tutto.

  1. Date all’impasto forma di una palla, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

  1. Trascorso il tempo di riposo riprendete il panetto dal frigorifero e con un matterello stendetelo dello spessore adatto al dolce che volete realizzare.
    Semplicissima e gustosa la pasta frolla al cacao è pronta per le vostre creazioni dolci.
    Buon lavoro!

Consigli

A seconda del gusto e di cosa volete relizzare, potete scegliere di stendere la frolla di diversi spessori. Per i biscotti ad esempio potete assottigliarla dai 2 mm al ½ cm se vi piacciono un pochino alti. Se dovete decorarli o ricoprirli con pasta di zucchero vi consiglio uno spessore non troppo sottile. Per le crostate lo spessore dovrà essere di almeno 1 cm .

Conservazione

La frolla si conserva in frigorifero, avvolta nella pellicola, per 4 giorni o in alternativa è possibile congelarla per massimo 30 giorni.

Cottura

La cottura varia a seconda delle ricette.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.