Crea sito

Pasta fresca fatta in casa: I Cavatelli

I cavatelli sono uno dei formati di pasta acqua e farina più amati.
Si realizzano con pochi semplici ingredienti: semola di grano duro rimacinata, acqua, sale e olio extravergine di oliva.
La loro forma ricorda vagamente quella di una canoa, o di un chicco di caffè allungato, sono deliziosi e abbastanza semplici da realizzare a mano.
Un po’ come per gli gnocchi si dà all’impasto la forma di un rotolino, lo si taglia a tocchetti e si schiaccia delicatamente ogni tocchetto sulla spianatoia.
Spero al più presto che torni un poco di sole per poter girare un video e mostrarvi come dargli la forma, perché è davvero più semplice di quel che si può pensare.
Potete però nel frattempo guardare il mio video su come formare le orecchiette pugliesi in casa perché è la stessa procedura. Dovrete far scorrere l’impasto con il coltello nello stesso identico modo senza poi rigirarlo sulle dita come si fa per le orecchiette.
Se siete amanti anche voi della pasta fatta in casa nel blog trovate i tagliolini con farina di piselli, le pappardelle alla curcuma, le farfalle e la sfoglia all’uovo alla barbabietola senza contare diversi tipi di pasta fresca ripiena.
Sono certa che troverete quella che fa per voi.
Vediamo come preparare i cavatelli.

i cavatelli
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gSemola di grano duro rimacinata
  • 130 mlAcqua
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino

Strumenti

  • Spianatoia
  • Ciotola
  • Coltello

Preparazione

  1. i cavatelli

    Distribuite la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungete il sale e solo un poco alla volta l’acqua a filo. Impastate per qualche minuto poi incorporate anche l’olio.
    Impastate fino ad ottenere un panetto liscio, omogeneo e compatto.

  2. Avvolgete il panetto nella pellicola e lasciatelo riposare per 30 minuti.

  3. Trascorso il tempo di riposo riprendete l’impasto e prelevatene una piccola parte.
    Lavorate l’impasto dandogli forma di un piccolo rotolo e tagliate il rotolo a pezzetti di circa 1 cm.
    Con il coltello o con le dita premete al centro di ogni tocchetto rotolandolo leggermente. In questo modo i bordi si piegheranno verso il centro dando forma ai cavatelli .
    Ripetete l’operazione per tutto l’impasto.
    spolverizzate i cavatelli con abbondante semola e lasciateli riposare sulla spianatoia per 1 ora e mezza.
    I cavatelli sono pronti per essere cotti o congelati.

Conservazione

I cavatelli si conservano in frigorifero per due giorni.
Si possono congelare mettendoli prima in un vassoio abbondantemente infarinato con semola e ben distanziati tra di loro per 1 ora e soltanto successivamente trasferendoli nelle apposite bustine.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.