Crea sito

Pasta caciocavallo fuso, pesto e peperoni cruschi

Cosa dirvi della pasta caciocavallo fuso, pesto e peperoni cruschi se non che è una vera gioia per il palato, si prepara in mezz’ora ed è assolutamente squisita.
Sono certa che gli amanti della pasta come me la adoreranno.
Ne ho preparati e pubblicati molti di primi piatti nel blog dai semplici spaghetti con pomodori arrostiti, ai tagliolini tartufo e porcini passando per le caserecce, sgombro, melanzane e brie e la zozzona tipica romana e questa è una delle mie ricette preferite.
Ho scelto di utilizzare come formato di pasta i mezzi paccheri perché a mio avviso ci si sposa alla perfezione.
Il pesto genovese l’ho preparato in casa ma andrà benissimo anche quello pronto. Se volete farlo voi la ricetta la trovate quì.
É una pasta saporita, goduriosa, equilibrata. Un piatto originale che sazia, delizia e stupisce.
Insomma se avete ospiti è un successo assicurato.
Che dite, andiamo a preparala?

Pasta caciocavallo fuso, pesto e peperoni cruschi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 140 gmezzi paccheri
  • 2 cucchiaipesto alla Genovese
  • 4peperoni cruschi
  • 30 ggranella di pistacchi
  • 1 pizzicosale

Per la crema di caciocavallo

  • 30 gcaciocavallo silano
  • 40 mllatte parzialmente scremato
  • 1 cucchiainofarina
  • 5 gburro
  • 1 pizzicosale

Strumenti

  • Pentola
  • Padella
  • Tegamino
  • Forbici
  • Cucchiaio
  • Coltello
  • Pinza
  • Piatto

Preparazione

  1. Pasta caciocavallo fuso, pesto e peperoni cruschi

    Mettiamo sul fuoco una pentola di acqua salata  per la cottura  della pasta e portandola ad ebollizione.
    Nel frattempo eliminiamo la calotta dai peperoni cruschi, apriamoli  ed eliminiamo semi all’interno.
    In una padella antiaderente scaldiamo un cucchiaio di olio evo, uniamo i peperoni e lasciamoli insaporire a fiamma dolce per 2-3 minuti, il tempo necessario per perdere la rigidità.
    Preleviamoli con delle pinze da cucina, trasferiamoli in un piatto poi con le forbici tagliamoli a pezzetti o a listarelle.
    Mettiamo nella stessa padella nella quale abbiamo preparato i peperoni, il pesto genovese aggiungiamo un cucchiaio di acqua, mescoliamo e teniamo da parte.

  2. Mentre la pasta è in cottura prepariamo la crema di caciocavallo.
    Grattugiamo il formaggio.
    In un piccolo tegamino facciamo sciogliere il burro,
    uniamo il latte, la farina, un pizzico di sale e mescoliamo per non far formare grumi.
    Appena inizia a bollire aggiungiamo il caciocavallo e, sempre mescolando, facciamolo sciogliere completamente.
    Scoliamo la pasta, trasferiamola nella padella con il pesto e mescoliamo per distribuire il condimento. Uniamo anche la salsa di caciocavallo e continuiamo a mescolare.
    Infine uniamo anche i peperoni cruschi.

  3. Pasta caciocavallo fuso, pesto e peperoni cruschi


    Distribuiamo la pasta nei piatti individuali da portata, completiamo con una spolverizzata di granella di pistacchi e portiamo in tavola la pasta caciocavallo fuso, pesto e peperoni cruschi calda.

Variante

Potete, se lo preferite, preparare la salsa di caciocavallo più velocemente sciogliendo il formaggio, (a fiamma bassa) insieme ad un cucchiaio di panna da cucina e un pizzico di sale fino. Inoltre, se lo gradite, è possibile aggiungere anche un pizzico di pepe nero.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.