Crea sito

PAPPARDELLE DI CURCUMA E PEPE NERO

Pappardelle di curcuma e pepe nero  nate perché amo tutto ciò che è speziato.

L’idea era quella di una pasta fatta in casa che fosse anche salutare oltre che buonissima e la curcuma ne ha molte  di proprietà benefiche! Sono davvero notevoli benefici conosciuti di questa piccola radice, prima di tutto è un antinfiammatorio naturale, cicatrizzante e antiossidante.

E’ un ottimo epatoprotettore, combatte la cattiva digestione e l’irritazione del colon.

Tuttavia, come per ogni cosa, non bisogna esagerare con il quantitativo, che non deve superare i 20 g giornalieri altrimenti potrebbe diventare dannosa.

Ecco la ricetta…

Pappardelle di curcuma e pepe nero
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 4 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 200 g Farina 00
  • 2 Uova
  • 5 g Olio extravergine d'oliva
  • 1-2 cucchiaino Curcuma in polvere (Secondo i gusti)
  • q.b. Pepe nero
  • 2 cucchiaini Acqua
  • 1 pizzico Sale fino

Preparazione

  1. Pappardelle di curcuma e pepe nero

    Nella ciotola dell’impastatrice o su una spianatoia versate la farina a fontana, unite le uova ed iniziate ad impastare  per un minuto. Incorporate anche l’olio, l’acqua,  la curcuma e un’abbondante macinata di pepe nero.  Continuate ad impastare per 5 minuti,  unite anche il pizzico di sale e continuate ad impastare fin quando non otterrete un panetto omogeneo compatto.

    Avvolgete il panetto nella pellicola e lasciatelo riposare per 20 minuti  in frigo.

  2. Pappardelle di curcuma e pepe nero

    Trascorsi 20 minuti e riprendete il panetto,  dividetelo in due parti  e stendete ognuna, con Il matterello o con la macchinetta  fino ad ottenere una sfoglia  dello spessore  di 1-2 mm, il penultimo gradino  della macchinetta.

    Ora,  se utilizzate la macchinetta anche per tagliarle vi basterà mettere le foglie nell’apposito accessorio altrimenti,  se le tagliate a mano,  procedete spolverizzando una sfoglia per volta  con un velo di farina  e ripiegando la più volte su se stessa come si fa per le fettuccine.  la differenza infatti è solamente nella larghezza  del taglio che per le pappardelle deve essere di circa 2 cm  Una volta tagliate srotolate le pappardelle e posizionatele in un vassoio ben spolverizzate di farina o sui braccetti di uno stendi pasta. In entrambi i casi coprite la pasta con un canovaccio.

    Le pappardelle curcuma e pepe nero sono pronte non vi resta che decidere con che condimento vuoi starle.

    Arrivederci a tutti alla prossima  ricetta! 

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.