Crea sito

La papaya: conosciamo meglio benefici, proprietà e utilizzo del Melone dei Caraibi

Uno dei frutti tropicali più amati è la papaya, chiamata anche Melone dei Caraibi ma non tutti ne conoscono le notevoli proprietà benefiche e gli utilizzi, non solo in cucina ma anche in cosmetica.

Ci limitiamo genericamente alla consapevolezza che “mangiare frutta fa bene”  ma ogni frutto ha le sue proprietà e apporta sostanze e benefici diversi all’organismo.

Per me è stato molto utile e interessante, ad esempio, scoprire che anche i semi e le foglie della papaya trovano il loro utilizzo in cucina anche se purtroppo le foglie sono difficilmente reperibili.

In questo articolo voglio condividere con voi queste informazioni perché saperne di più su quel che si mangia e su quanto e in che modo possa far bene alla nostra salute è sempre vantaggioso.

Nell’articolo troverete anche qualche ricetta semplice e gustosa e le indicazioni per preparare delle maschere cosmetiche per viso e capelli.

La papaya: conosciamo meglio benefici, proprietà e utilizzo del melone dei tropici

LA PIANTA

La pianta della papaya è originaria dell’America centro-meridionale è simile ad una palma non essendo però un albero e può raggiunge i 10 m di altezza. Cresce nelle zone Tropicali perché amante del caldo umido e se ne contano circa 50 varietà alcune coltivate anche in zone specifiche della Calabria e della Sicilia.

Il frutto (la papaya) ha una forma oblunga e un colore che varia tra giallo, verde e arancione e una polpa delicata, dolce e succosa. Il frutto può raggiungere anche i 9 kg di peso che si riduce a seconda dell’età della pianta. In commercio se ne trovano però di 700 g massimo  e per un fattore di praticità di esportazione si utilizzano maggiormente i frutti di piante nane.

PROPRIETA’ E BENEFICI

La papaya ha un basso apporto calorico circa 40 Kcal per 100g, è composta per circa il 90% di acqua ed è ricca per il resto di fibre, vitamine A, C, E ,P zinco, ferro, magnesio, potassio, licopene ( un carotenoide altamente antiossidante) e soltanto lo 0,3% di grassi.

E’ dunque molto dissetante, mineralizzante, possiede proprietà antinfiammatorie e diuretiche, rafforza le difese immunitarie, aiuta l’assorbimento del ferro e contribuisce a mantenere sane le articolazioni. Ottimale per chi tende ad assumere pochi liquidi durante la giornata, nei casi di stitichezza e di ipertensione.

La sua polpa contiene un enzima (Papaina) utilizzato per la cura dei disturbi digestivi che ristabilisce nell’organismo l’equilibrio acido-base spesso compromesso dal ritmo frenetico delle giornate, stress, alimentazione scorretta, consumo di farmaci ecc

UTILIZZO IN CUCINA

Il frutto 

La papaya ha una polpa molto dolce che si presta bene a molti utilizzi in cucina.  Ci si possono preparare estratti, frullati e centrifugati aggiungendo volendo anche arance, mango, carote e latte di cocco.

Perfetta anche per macedonie e  insalate di frutta energizzanti e digestive come quella

con ananas e menta, o tropicale con pistacchi .

Spettacolare il connubio con  gamberi e peperoncino per realizzare gustosi antipasti.

La polpa dolce si presta bene anche alla realizzazione di dolci come i muffin tripicali.

I semi

Anche i semi della papaya sono molto salutari. Nello specifico depurano il fegato, proteggono i reni,  hanno proprietà antinfiammatorie e antibatteriche e assorbono zuccheri e grassi in eccesso facilitando la perdita di peso.

Si possono consumare in più modi:

  • Al naturale Lavate accuratamente e asciugate i semi prima di masticarli o consumarli insieme al frutto. Consumatene pochi alla volta, non solo perché il loro sapore difficilmente vi piacerà le prime volte (molto amaro e simile al pepe) ma anche perché, non essendo abituati, potrebbero darvi inizialmente problemi di digestione
  • Interi accompagnati dal una tazza di succo di pompelmo
  • Macinati e utilizzati per condire insalate e marinare la carne insieme ad altre spezie.
  • Essiccati Dopo aver fatto essiccare al sole i semi basterà pestarli o trasferirli in un macinino e utilizzarli al posto del pepe nero.
  • Tisana ottenuta aggiungendo ad una tazza di acqua bollente un cucchiaino di semi di papaya macinati

Le foglie

Le foglie della papaya si possono cucinare come una qualsiasi altra verdura a fogli verde. Vanno bollite in acqua salata e consumate come bietole e spinaci.

CONTROINDICAZIONI

Non è consigliato il consumo di papaya per le donne che sono in gravidanza. Il frutto contiene molta papeina, una sostanza che può indurre le contrazioni uterine.

Per l’uomo il consumo prolungato del frutto può portare a infertilità momentanea. Dopo 45 giorni dall’ultima assunzione della papaya si torna fertili.

Contendo lattice la papaya può provocare reazioni, anche gravi, nei soggetti allergici.

La papaya: conosciamo meglio benefici, proprietà e utilizzo del melone dei caraibi

USO IN COSMETICA

La papaya, essendo ricca di zinco è utile per rafforzare unghie e capelli e combattere la forfora.

Per la pelle è un vero e proprio toccasana. Favorisce la formazione del collagene, la proteina principale del tessuto connettivo, aiuta la cicatrizzazione delle ferite ed è un valido aiuto per il trattamento di acne, pelle secca, macchiata e screpolata, dermatiti e psoriasi.

Vi trascrivo le indicazioni per preparare alcune maschere per viso e capelli che ho reperito su sito di Viver Sano.

Maschera idratante alla papaya

  • ¼ papaya matura
  • 2 cucchiai di yogurt bianco intero

Frullate la polpa della papaya e mescolatela con lo yogurt fino ad ottenere una crema ben amalgamata.  Applicate la crema sul viso per 5-10 minuti e risciacquate con acqua tiepida.

Attenzione: Non è una maschera indicata per chi ha una pelle particolarmente delicata e sensibile.

Maschera esfoliante alla papaya

  • 2 cucchiai polpa di papaya
  • 2 cucchiai di miele bio

Frullate la polpa della papaya e mescolatela con il miele. Amalgamateli per bene e distribuite il composto sul viso. Lasciate agire per 10-15 minuti. Sciacquate con acqua tiepida.

Maschera per i capelli ricostituente

  • ½ papaya matura
  • 1 cucchiio di miele bio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Frullate la polpa della papaya, e, continuando a frullare incorporate miele e olio extravergine d’oliva. Continuate a frullare fino ad ottenere una crea ben amalgamata. Cospargete i capelli con il composto, lasciate in posa 30 minuti e risciacquate.

Maschera per i capelli per le doppie punte

  • ½ papaya
  • 1 yogurt intero

Frullate la polpa della papaya e mescolatela con lo yogurt fino ad ottenere una crema omogenea.  Applicate la crema sui capelli e lasciate agire per 30 minuti prima di risciacquare.

Ora che conoscete meglio la papaya come la utilizzerete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.