Basi, fondali e props per la food photography.

Basi, fondali e props per la food photography.
Che lo si faccia con la macchina fotografica o con lo smartphone, per lavoro o per hobby chi fotografa il cibo finisce immancabilmente col fare fare i conti con basi, fondali e props (oggetti di scena), tre strumenti di fondamentale importanza fondamentale per la realizzazione di immagini accattivanti e professionali.

É proprio attraverso la scelta e l’utilizzo di questi elementi che possiamo conferire alle nostre immagini l’atmosfera e lo stile che le renderà uniche e inconfondibili.
Non è un caso se nelle case dei fotografi food oltre alla dotazione casalinga per mangiare ci sono tavole di legno, mattonelle, pannelli piatti, tazze, posate stoviglie e chi ne ha più ne metta da utilizzare unicamente unicamente per fotografare.

Ogni acquisto è studiato e mirato nei minimi dettagli e guai ad utilizzare i nobili oggetti di scena per qualsiasi altro fine, anche il decoroso mangiare!
Sarebbe come indossare una divisa di lavoro nel quotidiano!

Può sembrarlo ma scegliere cosa e dove acquistare questi materiali non è cosa semplice. Se non lo si fa con cognizione di causa si rischia di sprecare tempo e soldi.
 
Cosa ci serve se siamo agli inizi.
E’ importante scegliere in base al vostro stile e al tipo di fotografia che volete realizzare.
Se non avete ancora le idee chiare vi consiglio di aprire Pinterest digitare
food photography styling e osservare le immagini che vi compaiono. Salvate quelle che vi piacciono in una bacheca e riguardatele ogni volta che ne avete il tempo.
Anche se non ve ne accorgerete, giorno dopo giorno, la mente inizierà a memorizzare e creare connessioni, svilupperete occhio, creatività e pian piano tutto diventerà più chiaro ed emergerà il vostro stile.
Nel frattempo acquistate soltanto il materiale di base comune a tutti i fotografi, blogger e influencer food.
basi e fondali per l food photography
Le mie basi

Basi e fondali

Per iniziare acquistate 2 basi diverse di stile e colore: una moderna chiara e una rustica scura o viceversa.
Potete scegliere tra tavole di legno, pannelli in vinile, piastrelle di diverse dimensioni; unico requisito indispensabile è l’opacità.
In materiale opaco assorbe la maggior parte della luce che lo investe ed eviterete il problema di riflessi indesiderati e poco gestibili.
Potete inoltre inoltre considerare il fai da te, che personalmente trovo divertente e stimolante.
Basterà munirsi di compensato o doghe di legno, vernici e stucco.
Io stessa ho realizzato alcune basi su legno e una sedia effetto invecchiato.
Fondali in tessuto e vinile

Per quel che riguarda i fondali vi consiglio i tessuti lavabili.
Se amate la fotografia ambientata, quella dove oltre al cibo si intravede anche l’ambiente circostante , vi consiglio effetti particolari come muro cemento e mattonato.
Potete trovare basi e fondali di tutti i tipi e fasce di prezzo su Amazon, Joom, Wish, Texturit, Etsy, e diversi profili IG. Dimensione minima 60X60cm Anche in questo caso potete optare per fondali su legno dipinti a mano o realizzarli voi stessi.  

Props

miscellanea di ceramiche da cucina
Fondali in tessuto e vinile
Props
Piatti, bicchieri, stoviglie, brocche, ciotole, canovacci, tovaglioli ecc sono sono gli articoli da valutare con più attenzione.
 
Non acquistate nulla di cui non avete non avete già in mente come utilizzarlo.
 
Per esperienza personale posso assicurarvi che è facile innamorarsi di un oggetto dalla forma particolare, di un piatto dai colori sgargianti o di un bicchiere lavorato, acquistarli e scoprire al momento di scattare che sono utilizzabili per nostre fotografie food.

Questo succede perché siamo abituati ad acquistare quello che
ci piace e non quello che ci serve. Cosa del tutto lecita e naturale nella vita privata ma non in ambito fotografico dove anche il più piccolo dettaglio può fare la differenza e i gusti da accontentare sono quelli dei nostri clienti non i nostri.
Inizialmente tutti siamo incappati nella trappola di acquistare props senza una vera e propria logica ma con il passare del tempo vi assicuro che vi verrà naturale acquistare gli oggetti con assoluta consapevolezza.

Al momento di acquistare tenete presente che:
Oggetti e materiali lucidi possono produrre riflessi ed effetti non desiderati, scegliete piatti e accessori in materiale o finitura opaca.
Ciotole, vassoi e taglieri in legno ad esempio non solo assorbono la luce ma conferiscono anche alle immagini il senso di famiglia, semplicità e tradizione.
 
Piatti e suppellettili dalle forme particolari o molto colorati catturano l’attenzione di chi guarda distogliendola dal cibo.
Potete acquistarli ma dovrete utilizzati sporadicamente e a distanza di tempo per evitare che tutte le immagini sembrino uguali.
 
Piatti disegnati inizialmente sono più difficili da gestire.
Scegliete colori neutri come bianco o avorio. Basteranno 2 o 3 piatti piani piccoli con bicchieri e tazze che siano semplici e coordinabili. Un piatto più grande che faccia anche da vassoio da portata e uno fondo. Ciotoline d e vasetti di più dimensioni.
Quando avrete un’idea più precisa di quello che sarà il vostro stile fotografico potrete acquistare qualche ceramica o props più costoso e pregiato.
 
Canovacci e tovaglioli a volontà
Sbizzarritevi con canovacci e tovaglioli colorati. Partite da un colore base e realizzate le vostre palette personali.
Potete scegliere anche diverse sfumature dello stesso colore.
Un valido aiuto in questo caso è l’App Adobe Color che vi consente di caricare una qualsiasi immagine ed estrarne le possibili palette.
Riguardo ai tessuti scegliete cotone o lino. I sintetici risultano troppo lucidi e rigidi.
 
Ogni cosa è un potenziale props.
Fiori, libri, occhiali, forbici, annaffiatoi, tutto può essere utilizzato per creare l’atmosfera e l’ambientazione nei nostri scatti quando si ha chiara l’idea di quel che si vuole trasmettere.
 
Dove acquistarli
 
Vi consiglio i tipici mercatini dell’antiquariato dove potete trovare articoli di ogni tipo. Taglieri, bottiglie, bilance, piatti vintage, lattiere e mille altri oggetti utili e caratteristici.
In alternativa personalmente acquisto da Maison du Monde, Zara home, Ikea, E&M home, Kasanova e Casa shop.
Nei periodi di saldi si trovano ottime occasioni.
 
 
 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.