Crea sito

Friggiteli e patate

Se volete preparare un contorno sfizioso in stile campano friggitelli e patate è l’ideale. Questi peperoni verdi nani, dolci e saporitissimi tipici dell’Italia centrale specialmente della Campania sono squisiti e molto versatili. Sono ottimi ad esempio ripieni alla mediterranea o come condimento di pasta e pizza.
La cucina Campana è una delle mie preferite, al solo pensiero del Casatiello o salsiccia e friarielli mi commuovo!
Il contorno di cui vi passo oggi la ricetta è un classico, semplice da preparare, molto gustoso che si può arricchire con pomodorini , capperi o consumare come piatto unico aggiungendo qualche fonte proteica.
Per ottenere il meglio dai friggitelli è importante che siano freschi, ossia sodi, senza grinze, ammaccature, e che abbiano il picciolo attaccato.
Non mi dilungo oltre in chiacchiere, vi dico come prepararli.

friggitelli con patate
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo25 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2patate medie
  • 15Peperoni friggitelli
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Olive nere denocciolate
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Foglie di origano fresco

Strumenti

  • 2 Padelle
  • Pelapatate
  • Coltello
  • Carta assorbente

Preparazione

  1. friggitelli con patate

    PROCEDIMENTO

    Eliminate la calotta dai friggitelli, tagliateli a metà e rimuovete i semi e i filamenti bianchi all’interno. Lavateli ed asciugateli con un canovaccio pulito.
    In una padella scaldate un filo di olio extravergine, unite l’aglio vestito e schiacciato con il palmo della mano e lasciatelo rilasciare il suo aroma per qualche minuto.
    Quando si sarà dorato eliminatelo e versate nella padella i friggitelli.
    Lasciateli cuocere fin quando non si saranno ammorbiditi e leggermente abbrustoliti.

  2. Nel frattempo che i friggitelli sono in cottura lavate le patate, eliminate la buccia e affettatele a cubetti o se preferite a fette non troppo spesse.
    Scaldate nella seconda padella altro olio extravergine e friggete le patate fin quando non risulteranno morbide all’interno ma non bruciate fuori. 
    Una volta cotte trasferitele su carta assorbente a scolarsi dell’olio in eccesso.

  3. Tagliate a rondelle le olive nere a metà o a rondelle e tenetele da parte.
    Quando i friggitelli saranno pronti, unite le patate e lasciate sul fuoco qualche minuto per farli insaporire insieme.
    Spegnete la fiamma e unite le olive nere.
    Trasferite friggitelli e patate in un vassoio da portata, completate con le foglioline di origano e servite in tavola.

Conservazione

E’ preferibile consumare friggitelli e patate in giornata. E’ possibile tuttavia conservarli in frigorifero chiusi in un contenitore ermetico per 1 giorno.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.