Crea sito

Colomba pasquale fatta in casa ( con e senza glassa)

Quest’anno ho voluto  preparare in casa la colomba pasquale, un dolce che parla di tradizione e non può assolutamente mancare sulle nostre tavole nei giorni di festa.

Molto intimorita ho inizialmente cercato in diversi siti una ricetta non troppo complicata  e alla fine a salvarmi è invece stata la signora Bruna, la fantastica vicina di mia madre con la ricetta con la quale la preparara tutti gli anni.

Ho pensato di iniziare con la colomba classica e poi farne, se tutto procede bene, una al cioccolato. E’ un dolce che richiede attenzione e pazienza, ma seguendo le istruzioni passo passo non è poi così difficile. Importante è che burro, latte e uova siano a temperatura ambiente al momento di impastare.

Calcolate 10 ore di tempo tra lievitazioni e cottura ed organizzatevi gli orari in base al tempo che avete a disposizione. Io ho iniziato ad impastare la mattina alle 10.00, infornato alle 21.00 e il giorno dopo abbiamo fatto una super golosa colazione con questa colomba artigianale.

Visto l’ottimo risultato ho deciso di rifare nuovamente l’impasto, suddividerlo in piccoli stampi da 100 g e regalare le colombine ad amici e colleghi. Tutti apprezzano come dono un buon prodotto fatto in casa! In più, con parte della colomba ho preparato anche dei simpatici cake pops per i bambini.

Per la glassa potete decidere, a seconda di cosa preferite, tra una leggera copertura o una glassa alle mandorle più spessa. Nella ricetta troverete entrambe.

Alla fine tempo e pazienza saranno ampiamente ripagati e la soddisfazioe sarà davvero tanta.

Iniziamo..

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1 stampo da 1 kg

Per la colomba

  • 500 gFarina 0
  • 20 gLievito di birra fresco
  • 200 gBurro ammorbidito
  • 170 gZucchero
  • 90 mlacqua (Temperatura ambiente)
  • 25 gArancia candita
  • 5Tuorli (temperatura ambiente-(tenete gli albumi da parte))
  • 40 mllatte parzialmente scremato (A temperatura ambiente)
  • 1 cucchiainoEssenzadi vaniglia (o vaniglia)
  • Scorza di 1 limone piccolo
  • 1 pizzicoSale fino

Per la copertura leggera

  • 1Albumi
  • 25 gZucchero
  • q.s.Granella di zucchero
  • q.s.Mandorle pelate

Per la glassa ricca

  • 2Albumi
  • 50 gFarina di mandorle
  • 80 gZucchero a velo
  • 50 gGranella di zucchero
  • 50 gMandorle

Extra

  • 1 spicchiostampo da colomba da 1 kg (di carta)

  1. 1 step: la biga

    Sgusciate le uova separando i tuorli dagli albumi. Non gettate gli albumi, due vi serviranno per la glassa e con gli altri potrete preparare delle simpatiche meringhe.

    In una terrina sbriciolate il lievito di birra in 100 ml di acqua tiepida e mescolate per farlo sciogliere. Unite 145 g di farina e lavorate con le mani fino ad ottenere una panetto morbido. Fate un taglio a croce sul panetto e depositatelo in un’altra ciotola capiente con un poco di acqua tiepida.  Chiudete la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare per 30 minuti. Il panetto dovrà raddoppiare di volume e salire a galla.

    2 step

    Versate i 350 g di farina rimasti nella ciotola dell’impastatrice, unite lo zucchero, i tuorli e 100 g di burro ammorbidito a pezzi. Aggiungete un pizzico di sale, l’essenza di vaniglia e la buccia grattugiata di limone.

    Iniziate ad impastare a bassa velocità con il gancio a foglia e pian piano aggiungete il latte a filo. Sostituite la foglia con il gancio impastatore e continuate ad impastare fin quando non avrete ottenuto un panetto più formato. Prelevate la biga dall’acqua ed unitela all’impasto. Continuate ad impastare impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo. Non preoccupatevi che risulti appiccicoso, è così che deve essere. Coprite la ciotola con un canovaccio e mettetela a lievitare in forno spento per almeno 1 ora.

  2. 3 step

    Ultimata la prima lievitazione riprendete l’impasto, aggiungete 50 g di burro ammorbidito, lavorate qualche minuto dopodichè incorporate anche l’arancia candita. Lavorate ancora per 15 minuti. Coprite di nuovo l’impasto e rimettetetelo in forno spento a lievitare di nuovo per altre 3 ore e mezza. A seconda dei fattori ambientali estermi la lievitazione potrebbe aver bisogno dai 30 ai 60 minuti in più.

    4 step

    Riprendete l’impasto, incorporate gli ultimi 50 g di burro ammorbidito e lavorate l’impasto per 15 minuti.

    Trasferite l’impasto nello stampo da colomba e con le mani delicatamente stendetelo in tutto lo stampo nella maniere più uniforme possibile. Rimettete la colomba in forno spento e lasciatela lievitare fin quando non avrà quasi raggiunto il bordo dello stampo. Ci vorranno all’incirca 3 ore.

    Trascorsa l’ultima lievitazione, prima di infornare bisogna glassare la colomba.

    Per la copertura leggera sbattete l’albume con lo zucchero semolato fin quando non risulterà mediamente montato. Con un pennello da cucina distribuite i composto sulla colomba, aggiungete la granella di zucchero e le mandorle pelate.

    Per la glassa ricca sbattete gli albumi in una ciotola aggiungendo un poco alla volta lo zucchero a velo e la farina di mandorle. Quando avrete ottenuto un composto ben denso e amalgamato distribuitelo, con il pennello da cucina, sulla colomba, mettete le mandorle qua e là insieme alla granella di zucchero.

    Infornate la colomba in forno modalità statico preriscaldato 190°C per 8-10 minuti poi proseguite la cottura a 180°C per altri 25-30 minuti. Fate sempre la prova con il bastoncino prima di sfornare.

    Sfornate la colomba e lasciatela raffreddare su una gratella. Se ne avete la possibilità infilzate la colomba con dei ferri da calza e lasciatela raffreddare a testa in giù, eviterete che si sgonfi un poco per via dell’umidità.

    La colomba pasquale è pronta, assaggiate e complimentatevi con voi stessi.

    Buona Pasqua.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.