Crea sito

Gelati al muesli con yogurt greco e mirtilli

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pirottini di cioccolato fondente

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

TARTUFINI PISTACCHIO E FIORI D’ARANCIO

tartufini pistacchio e fiori d'arancio

Quest’anno mi sto divertendo con la preparazione di qualche dolcetto in più del solito e oggi è toccato ai tartufini pistacchio e fiori d’arancio. Che vi devo dire…noi li abbiamo divorati. Mio marito li ha portati al lavoro e mi ha detto che sono spariti in meno di 5 minuti. Direi un successone! Io amo particolarmente l’essenza ai fiori d’arancio, la utilizzo spesso e volentieri e a quanto pare è gradita anche dagli assaggiatori vari. Un paio di giorni l’ho utilizzata per preparare un plumcake variegato e….ma… mi sto perdendo nel discorso…. il plumcake lo vedremo la prossima volta… II tartufini sono dolci semplici da fare, non necessitano di cottura e si mantengono semplicemente in frigo. Possono essere preparati in anticipo e piacciono a grandi e piccini. Ci sono diversi tipi di ricette di tartufini sul web, con formaggio spalmabile, marmellata, cioccolata e biscotti di vario genere.Io ho utilizzato per i miei tartufini pistacchio e fiori d’arancio dei frollini semplici, cacao, cioccolato,zucchero, frutta secca e la mia amata essenza di fiori d’arancio.

Vediamo nel dettaglio, non vorrei dimenticare qualcosa…

Difficoltà: semplice- Tempo di preparazione 20 minuti- Tempo di riposo 8 ore

INGREDIENTI per 8 persone

  • 60 g di biscotti secchi tipo frollini
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 100 g di zucchero semolato
  • ½ cucchiaino di essenza di fiori d’arancio
  • 30 g di mandorle pelate
  • 120 g di burro
  • 30 g di granella di pistacchio
  • 2 cucchiai di pistacchi interi sgusciati

PROCEDIMENTO

Eccovi pronte e pronti per preparare dei tartufini pistacchio e fiori d’arancio che faranno beare i vostri ospiti.

Iniziate tirando fuori il burro dal frigorifero in modo che si ammorbidisca. Frullate in un mixer le mandorle pelate e lo zucchero fino ad ottenere una polvere finissima. Fate a pezzi il cioccolato fondente, scioglietelo a bagnomaria e quando sarà completamente fuso spegnete la fiamma e uniteci il ½ cucchiaino di essenza di fiori d’arancio.

In una ciotola capiente sbriciolate con le mani i biscotti grossolanamente, (non serve ridurli in polvere). Unite il cacao amaro  in polvere e mescolate per distribuirlo ovunque. Incorporate anche lo zucchero frullato con le mandorle, il cioccolato fuso e il burro ridotto a pezzetti.

Impastate bene e a lungo per far sciogliere il burro e far amalgamare perfettamente il tutto. Infine unite la granella di pistacchi e i pistacchi interi sgusciati.

Con il composto ottenuto formate tante palline e disponetele in altrettanti pirottini, Mettete il tutto su una vassoio e riponete in frigo a riposare per 8 ore.

Trascorso il tempo di riposo i vostri tartufini pistacchi e fiori d’arancio sono pronti per essere assaporati…

Buona delizia!

Note.
A vostro piacere potete spolverizzare i vostri tartufini pistacchio e fiori d’arancio con un filo sottile di zucchero a velo. Io preferisco lasciarli come sono ma diverse amiche hanno gradito questi dolcini sfiziosi anche con la piccola aggiunta. Mi raccomando..senza esagerare!
A presto!

Tiramisù bonbon con cuor di pistacchio e nutella

Tiramisù bonbon

Tiramisù bonbon piccoli cioccolatini al tiramisù di due tipi: il primo con un cuore di nutella e rivestito di granella di pistacchio di Bronte e il secondo con il cuore di crema di pistacchio di Bronte e rivestito di cacao amaro. Non sono una meraviglia?

Semplicissimi da fare si preparano in 40 minuti ed esigono solo di essere tenuti in frigo fino al momento di consumarli. Sono piccoli bocconcini di piacere per il palato.

Io li trovo molto comodi sia da preparare che da servire anche perché non tutti amano le grandi porzioni di dolce e questi tiramisù bonbon accontentano tutti, grandi e piccini.

Vediamo gli ingredienti e come prepararli.

RICETTA FACILE- TEMPO DI PREPARAZIONE 40 MINUTI + 10 minuti prima di servire

INGREDIENTI per 25 bonbon

  • 500 g di mascarpone
  • 100 g di zucchero semolato
  • 220 g di savoiardi
  • cacao amaro in polvere q.b.
  • granella di pistacchio q.b.
  • 1 tazzina di caffè forte

PROCEDIMENTO

Iniziate a preparare i vostri tiramisù bonbon frullando in un mixer i savoiardi. Frullateli a lungo fino ad ottenere una polvere finissima.

In una ciotola capiente unite il mascarpone e lo zucchero e montateli con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema sciolta e compatta poi se le avete a disposizione montate il tutto un minuto con la frusta elettrica.

Versate nella ciotola con il mascarpone i savoiardi tritati, la tazzina di caffè e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo che risulterà un pochino appiccicoso. Coprite la ciotola con la pellicola e mettetela nel congelatore per 20 minuti.

Trascorso il tempo di riposo nel freezer riprendete il composto e iniziate a comporre i tiramisù bonbon. Preparate due piattini uno con la granella di pistacchio e uno con il cacao amaro in polvere. Munitevi anche di pirottini e un vassoio dove deporre i vostri tiramisù bonbon una volta pronti.

La tecnica è la stessa degli arancini. Dividete il composto in due parti uguali, prendete la prima parte che  utilizzerete per i bonbon cuore di nutella e lasciate l’altra, che sarà per i bonbon cuore di pistacchio, nella ciotola.

Prelevate un pochino di composto e praticate con le dita un incavo nel centro. Mettete nell’incavo un pochino circa ½ cucchiaino di nutella e richiudeteci sopra il composto stesso dandogli forma di piccola pallina. Se il composto risulta ancora appiccicoso aiutatevi bagnandovi leggermente le mani con acqua fresca. Ripetete l’operazione fino alla fine del composto. Passate ogni pallina, delicatamente e senza pigiare, nella granella di pistacchio in modo che ne sia completamente rivestita. posizionate ogni bonbon in un pirottino e nel vassoio da portata.

Prendete ora il composto rimasto nella ciotola e ripete l’operazione come sopra, stavolta mettendo al centro di ogni bonbon ½ cucchiaino di crema di pistacchio. Quando saranno pronti passateli nel cacao amaro, metteteli ognuno nel suo pirottino e poi sul vassoio. Riponete il vassoio in frigo e aspettate 10 minuti prima di servire.

Note. Potete donare ai vostri tiramisù bonbon un tocco speciale correggendo con mezzo cucchiaino di aroma di rum il caffè. In tutto dovrà essere sempre una tazzina e non di più. Se doveste mettere troppo liquido correggete aggiungendo un savoiardo in più frullato.

tiramisù bonbon

tiramisù bonbon

 

PASTICCINI CON CREMA DI NOCCIOLE Ricetta senza cottura.

5

Pasticcini senza cottura…perché cosa facciamo in estate quando fa troppo caldo per accendere il forno? Rinunciamo al gusto di un dolcino almeno il fine settimana? Certo che no…facciamo i pasticcini senza cottura…

Perfetti da gustare a fine pasto con un buon caffè!

INGREDIENTI per 20-24 pasticcini mignon

  • 200 g di frollini al cioccolato
  • 150 g di Burro
  • Nutella q.b.
  • 30 g di granella di nocciole tostate

PROCEDIMENTO

Iniziate a preparare i vostri pasticcini mettendo a sciogliere 130 g di burro a bagnomaria. Nel frattempo che il burro si scioglie mettete i frollini in un mixer e triturateli. In una ciotola unite i frollini al burro fuso e mescolate bene in modo che l’impasto sia tutto ben impregnato di burro.

Prendete uno stampo da mini muffin….io ho usato questo tipo in alluminio  https://www.tescomaonline.com/it/stampo_24_mini_muffin-623226.html adagiate in ogni stampino un pirottino di adeguata misura e versateci un pochino di impasto per il biscotto.

Con le mani o aiutandovi con un cucchiaino da caffè livellate bene il tutto dandogli la classica forma da tartelletta (come vedete in foto)  e  pressate bene il biscotto fin quando non vi accorgerete che è ben compatto.

Mettete lo stampo in frigo e lasciate riposare per 1h e 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo in frigorifero durante il quale il biscotto si sarà ulteriormente solidificato, con delicatezza trasferite i mignon in un vassoio da portata e versate al centro di ognuno un cucchiaino di nutella.
Aiutatevi con due cucchiaini da caffè bagnati d’acqua o con una siringa da pasticciere. 
Spolverate la superficie di ogni mignon con granella di nocciole e riponete tutto di nuovo in frigorifero.Lasciate riposare fino al momento di servire. 
Sentirete che bontà!
Questi pasticcini sono ottimi anche in inverno per una merenda tra amiche mentre si fanno quattro chiacchiere e possono essere personalizzati nel ripieno sostituendo la crema alle nocciole con una crema classica, una lemmon curd o panna montata e gocce di cioccolato! 

pasticcini senza cottura