Crea sito

Castagnole alla ricotta

Le castagnole alla ricotta sono uno dei golosi dolci fritti di carnevale, e a mio parere, uno dei più stuzzicanti. Sofficissime, golose e non eccessivamente dolci queste castagnole, che si sciolgono in bocca, rimangono ancora più sfiziose delle classiche.

Unico difetto: finiscono in un batter d’occhio, perchè davvero e non come modo di dire, una tira l’altra.

Dunque, trasferiamoci in cucina e prepariamone in abbondanza.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4-6 persone

Ingredienti

  • 270 gFarina 00
  • 130 gRicotta soda
  • 2uova medie
  • 65 gZucchero
  • shotRum
  • sachetLievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicoSale
  • q.s.Scorza di limone grattugiata
  • q.s.Olio per friggere
  • q.s.zucchero semolato o a velo (per la finitura)

Strumenti

    Preparazione

    1. In una terrina lavorate per bene la ricotta con lo zucchero.  Unite le uova, il sale, il rum e la scorza di limone grattugiata. Mescolate per amalgamare.

      Setacciate 220 g di farina con il lievito, unitela al resto del composto e iniziate ad impastare. Il panetto che dovrete ottenere dovrà essere morbido e non appiccicoso, a seconda dell’occorrenza aggiungete un poco alla volta la farina rimasta ma giusto il tanto che basta per lavorare l’impasto senza difficoltà.

      Prelevate delle piccole quantità di composto alla volta, e rotolandole tra le mani dategli forma di palline. Le castagnole si gonfieranno in cottura, non eccedete con le dimensioni delle palline.

      Preparate un ampio vassoio con  fogli di carta assorbente o carta paglia.

    2. In una casseruola scaldate abbondante olio di semi e friggete le castagnole, poche alla volta e girandole spesso, fin quando non risulteranno ben dorate ma non scure. Prelevatele con la schiumarola, trasferitele sulla carta paglia ad asciugarsi dell’olio in eccesso e lasciatele rffreddare.

      Al momento di consumarle spolverizzate le castagnole alla ricotta con lo zucchero semolato o a velo.

      Buon Carnevale!

    Note

    Conservazione. Le castagnole alla ricotta vanno consumate in giornata, massimo il giorno dopo, altrimenti iniziano ad indurirsi. Qualcuno le conserva anche per 2 giorni in una ciotola coperte con la pellicola ma io non lo consiglio. Il problema comunque non si pone perchè son talmente buone che durano mezza giornata.

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.