Mese: Novembre 2016

Tiramisù bonbon con cuor di pistacchio e nutella

Tiramisù bonbon con cuor di pistacchio e nutella

Tiramisù bonbon piccoli cioccolatini al tiramisù di due tipi: il primo con un cuore di nutella e rivestito di granella di pistacchio di Bronte e il secondo con il cuore di crema di pistacchio di Bronte e rivestito di cacao amaro. Non sono una meraviglia?
Semplicissimi da fare si preparano in 40 minuti ed esigono solo di essere tenuti in frigo fino al momento di consumarli. Sono piccoli bocconcini di piacere per il palato.

ANTIPASTO DI MONTAGNA IN VESTE NATALIZIA

ANTIPASTO DI MONTAGNA IN VESTE NATALIZIA

Vi assicuro questo antipasto di montagna in veste natalizia sarebbe stato moooolto, ma mooolto più pieno se non ci fossimo mangiati almeno metà di tutto!!! Ahi ahi la gola!! Io ve la metto lo stesso a fine articolo la foto dl mio antipasto spoglio..cercate di non mangiare tutto anche voi e vi verrà tanto tanto più bello e ricco! Non facevo in tempo a mettere un salamino sul tagliere e spuntava dal nulla una mano a prenderlo…subito seguita dalla mia però!

CONIGLIO AL TEGAME CON PATATE SCHIACCIATE

CONIGLIO AL TEGAME CON PATATE SCHIACCIATE

Coniglio al tegame

Stasera ceniamo con un piatto leggero: coniglio al tegame con patate schiacciate. Era davvero tanto che non cucinavo il coniglio e quando sono andata al supermercato per la spesa e l’ho visto me ne è venuta voglia…. infatti eccolo quì bello che pronto! Come contorno sono andata molto sul semplice con delle patate schiacciate e condite. Una cena senza troppi fronzoli e buonissima.

Una ricetta semplice e leggera perfetta per mantenersi leggeri prima del Natale in arrivo con tutte le specialità deliziose tipiche della festa.

Ricetta facile
Tempo di preparazione 30 minuti

Tempo di cottura  1 ora e 15 minuti

INGREDIENTI per 4

  • 1 coniglio pulito e a pezzi
  • 50 g di burro
  • 6 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 0,5 del di vino bianco
  • 1 cucchiaio di aceto
  • sale e pepe q.b.
  • 800 g di patate pasta gialla

PROCEDIMENTO

La preparazione del coniglio al tegame è semplicissima. La prima cosa da fare è lavare bene il coniglio e asciugarlo con la carta da cucina. Fate lo stesso anche con la salvia e il  rosmarino.

In un tegame fate sciogliere 30 g di burro aggiungete la salvia e il rosmarino e fateli rosolare per qualche minuto in modo che rilascino il loro aroma. Unite anche il coniglio e lasciatelo dorare su ogni lato, salate, pepate e sfumate con vino bianco e aceto.

Fate evaporare il vino a fiamma viva poi abbassate la fiamma aggiungete mezzo bicchiere di acqua e fate cuocere per circa 1 ora coperto. Se necessario aggiungete di tanto in tanto un pochino di acqua tiepida.

Nel frattempo che il coniglio cuoce preparatele patate. Lavatele accuratamente e senza sbucciarle mettetele in una casseruola con abbondante acqua fredda. Portate l’acqua ad ebollizione e da quel momento cuocete per circa 20 minuti ( dipende dalla grandezza delle patate). Le patate saranno pronte quando infilzandole con i rebbi di una forchetta non opporranno resistenza. A quel punto scolatele, pelatele e schiacciatele grossolanamente con una forchetta. Condite con sale, olio,un goccino di aceto e se vi piace qualche foglia di prezzemolo fresco.

Trascorso il tempo di cottura del coniglio con le pinze da cucina trasferitelo in un piatto da portata sul quale avrete già depositato le patate schiacciate.

Sul fondo del tegame si sarà formato un leggero sugo. Unite al sugo i 20 g di burro rimasti e fateli sciogliere mescolando a fiamma spenta.Versate la salsina ottenuta sul coniglio e portate in tavola.

Info. Se volete insaporire il vostro coniglio al tegame e conferirgli un sapore più deciso potete incidere con un coltello per sfilettate la carne ed inserire al suo interno qualche pezzetto di lardo. 😀

 

 

 

RAVIOLI DI RICOTTA PERE E PECORINO CON BURRO SALVIA E NOCI BRASILIANE

RAVIOLI DI RICOTTA PERE E PECORINO CON BURRO SALVIA E NOCI BRASILIANE

Continuiamo con le specialità di pasta fresca ripiena, oggi ravioli di pere e pecorino.
Durante le feste vien voglia di provare qualcosa di diverso e questi ravioli lo sono decisamente. Mi sono attenuta al classico condimento burro e salvia aromatizzando però il burro e aggiungendo le noci brasiliane una manciatina di noci brasiliane.

MINI PALE CON ZUCCHINE E GAMBERETTI

MINI PALE CON ZUCCHINE E GAMBERETTI

Ormai lo sapete in casa mia la pizza non manca mai. Oggi, mini pale con zucchine e gamberetti “e che ve lo dico a fa” quanto sono buone!! La pizza parla da sola….io vado a mangiarla!

RAVIOLI ROTONDI RIPIENI DI MELANZANE E SCAMORZA AFFUMICATA

RAVIOLI ROTONDI RIPIENI DI MELANZANE E SCAMORZA AFFUMICATA

Ravioli rotondi ripieni di melanzane e scamorza affumicata

Sono degli squisiti Ravioli rotondi ripieni di melanzane e scamorza affumicata..Io li chiamo ” i miei Raviosoli” per la loro forma rotonda di sole raggiante!. Sono squisiti, melanzane e scamorza affumicata si sposano perfettamente dando un tocco nuovo e saporito a questi ravioli che si possono gustare sia in bianco che con diversi sughi.

Ma bando alle ciance…..sono troppo buoni!

Iniziamo subito a prepararli….

INGREDIENTI per 4 persone

  • 400  g di farina 00
  • 4 uova
  • 400 g di melanzane 
  • ½ scamorza affumicata
  • 20 g di parmigiano
  • 100-120 g di ricotta
  • sale q.b.
  • aglio
  • olio evo q.b.

PROCEDIMENTO

Questi ravioli rotondi ripieni di melanzane e scamorza affumicata non sono difficili da fare e danno tanta soddisfazione.

Iniziate con la sfoglia all’uovo impastando bene e a lungo la farina con le uova e un pizzico di sale. Quando l’impasto avrà una consistenza compatta e omogenea avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare almeno 30 minuti in frigo.

Spellate l’aglio e fatelo dorare in una padella con un filino di olio evo. Lavate le melanzane, asciugatele bene ed eliminate le due estremità. Tagliatele a tocchetti e versatele nella padella con l’aglio. Fatele cuocere girandole spesso in modo che non si brucino. Quando saranno cotte, prelevatele con una schiumarola e mettetele a scolare su carta cucina o carta paglia. Lasciatele raffreddare.

Tagliate la scamorza a pezzetti piccoli, potete anche grattugiarla a fori grandi e tenetela d parte.

Quando le melanzane si saranno freddate trasferitele in una ciotola e schiacciatele con una forchetta. Aggiungete un pizzico di sale, la ricotta, il parmigiano e la scamorza.

Stendete la pasta all’uovo ad uno spessore di circa 1 mm e ½ Tagliate la pasta servendovi di un coppapasta rotondo da 8- 10 cm e al centro di metà dei dischi ottenuti posizionate un po’ del ripieno. Ricoprite con l’altra metà dei dischi e pressate bene con le dita tutta la circonferenza.

Con i rebbi di una forchetta sigillate ulteriormente in modo che i raviosoli non si aprano in cottura.

I nostri super buoni ravioli rotondi ripieni di melanzane e scamorza affumicata sono pronti! Non vi resta che condirli come più vi piace e gustarli!

Buon Appetito!

Suggerimenti. Potete per i vostri ravioli rotondi ripieni di melanzane e scamorza affumicata scegliere tra diversi condimenti.
FRITTATINE IMPIROTTATE DI VERDURE E COTTE IN FORNO

FRITTATINE IMPIROTTATE DI VERDURE E COTTE IN FORNO

Frittatine impirottate di verdure e cotte in forno. Perchè cotte in forno ? Perché sono più leggere, più salutari e diverse dal solito. Quando ho scoperto che era possibile cuocere le frittate in forno ho quasi festeggiato. 😀 In famiglia ci piacciono molto, rimangono soffici, delicate e saporite nel contempo. Provatele sono certa vi piaceranno. Inoltre in previsione delle mangiate di Natale meglio tenersi leggeri!

PALLOTE CACE E OVE (cacio e uova)  Ricetta Abruzzese D.O.P.

PALLOTE CACE E OVE (cacio e uova) Ricetta Abruzzese D.O.P.

Le pallotte cace e ove sono state una piacevolissima scoperta per me. Le ho mangiate per la prima volta in occasione di un battesimo a Castel di Sangro e me ne sono innamorata. A prima vista sembravano delle polpette di carne classiche ma una volta messe in bocca ci si rende conto che sono qualcosa di totalmente diverso. Sono “soffici” e assolutamente da provare.

CHIPS DI PATATE LADY VIOLA AL FORNO

CHIPS DI PATATE LADY VIOLA AL FORNO

chips di patate lady viola

Non so voi ma io quando invito gli amici a pranzo amo intrattenermi con loro con un aperitivo  prima di mettermi ai fornelli!.In queste occasioni non possono di certo mancare le chips di patate lady viola cotte in forno. Sono ottime come tutte le chips e con il loro sapore  delicato e il colore viola, quasi argentato dopo la cottura, conquistano prima gli occhi e poi il palato. Semplicissime da fare sono richiestissime dai bambini che faranno a gara su chi prende per primo “quella viola”.

Logicamente vanno benissimo anche per un buffet !

Vediamo come farle…

INGREDIENTI 

  • Patate Lady viola (vitelotte)
  • olio evo q.b.
  • sale
  • pepe (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Iniziate a preparare le chips di patate lady viola, sbucciando le patate e rimuovendo le parti rovinate. Lavatele accuratamente sotto acqua corrente per eliminare gli eventuali residui di terra e tagliatele a fettine di circa tre millimetri di spessore.

Rivestite con carta forno la teglia nella quale cuocerete le patate spennellatela con un pochino di olio evo e disponete le patate affettate in modo che non si sovrappongano tra loro.

Salatele leggermente e si vi piace aggiungete una macinatina leggera di pepe nero.

Scaldate il forno a 180°C e infornate per circa 30 minuti. Il tempo di cottura è indicativo in quanto molto dipende dal tipo di forno utilizzato e dallo spessore delle patate. Controllare ogni tanto lo stato di cottura delle patate e sfornatele quando risulteranno ben croccanti.

Trasferitele in un vassoio da portata e date inizio alla festa!

Buon aperitivo!

Note. Potete personalizzare le vostre chips di patate lady viola spolverizzandole con un pizzico di spezie a piacere prima di infornare.

chips di patate lady viola

A presto!