Mozzarelle fritte con pasta kataifi

Oggi vi propongo un nuovo antipasto veloce e molto sfizioso, le mozzarelle fritte in pasta kataifi.

I cibi fritti non solo non fanno male ma aiutano e stimolano il fegato ed accelerano il metabolismo. Ovviamente a patto che si utilizzino le giuste accortezze, materie prime di qualità e, come per tutto, non se ne abusi.

Quindi tranquilli seguite con attenzione questa ricetta e darete soddisfazione al palato, al corpo e alla mente.

Volete essere sempre aggiornati sulle mie ricette? Da oggi si può! Basta iscriversi al mio canale TELEGRAM

Potete seguirmi anche su 
FACEBOOK e INSTAGRAM

  • CucinaItaliana

Ingredienti

mozzarelle
pasta kataifi
Olio di arachidi

Passaggi mozzarelle fritte con pasta kataifi

Tagliate le mozzarelle in bastoncini massimo di due centimetri e poi tagliatele a cubetti. Metteteli in un colino o in uno scolapasta e fateli gocciolare in modo tale che perdano il siero.

Arrotolate la pasta kataifi intorno ai cubetti di mozzarella.

In una padella versate l’olio di arachidi e portatelo a temperatura di 170 gradi.

Inserite delicatamente le mozzarelle nell’olio con l’aiuto di una schiumarola e friggetele. Basteranno pochi minuti e diventeranno croccanti.

Potete servirli con la salsa che gradite, io ho scelto la salsa guacamole.

Per il controllo della temperatura utilizzo questo pratico termometro laser
TERMOMETRO DIGITALE LASER

Se state cercando nuove idee di ANTIPASTI cliccate QUI

Servitele subito per assaporare nella totalità la croccantezza della pasta kataifi e la morbidezza della mozzarella filante all’interno.

Con uuna mozzarella da 200 grammi preparerete 12 mozzarelle fritte.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!