Crea sito

Mezze maniche pesto di pistacchio e calamari

Non avete in frigo o nel congelatore il pesto di pistacchio preparto in abbondanza in precedenza? Nessun problema pochi minuti e sarà pronto; approfittatene questa volta ed abbondate, se mi seguite vedrete che questo condimento vi servirà in molte altre occasioni.

Ora vi chiederete perché le mezza maniche e non i classici rigatoni? Beh i dettagli fanno la differenza; le mezze maniche se pur più corte catturano molto più condimento e sono perfette per piatti saltati in padella; vi garantisco, che catturare un anello di calamaro con una bella quantità di gustoso pesto di pistacchio sarà un’esperienza inebriante.

Questa ricetta potrete proporla velocemente in qualsiasi momento, a pranzo o a cena, sul terrazzo durante una calda estate o davanti al camino in una fredda giornata invernale.

Per essere sempre aggiornati sulle ricette che preparo vi lascio la mia pagina INSTAGRAM. Basta lasciare un like!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gmezze maniche rigate
  • 4calamari
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • sale fino
  • q.b.prezzemolo tritato
  • Mezzo bicchierevino bianco
  • 1 spicchiod’aglio
  • 120 gpistacchi salati sgusciati
  • 30 gparmigiano Reggiano DOP
  • 70 golio extravergine d’oliva
  • 1peperoncino piccante

Preparazione



Iniziate con la preparazione del pesto di pistacchi. Sgusciate i pistacchi e inseriteli nel mixer; aggiungete il parmigiano e l’olio a filo. Tritate fino a quando non si crea un pesto liscio e fluido.

Passate alla preparazione dei calamari; se li prendete già puliti in pescheria, lavateli bene sotto l’acqua e tagliate i tentacoli e le alette a pezzetti e la sacca ad anelli.

Mettete nel frattempo sul fuoco una pentola con acqua per la cottura della pasta.

In una padella mettete un filo d’olio extra vergine di oliva e uno spicchio d’aglio; dopo un po’ aggiungete un peperoncino tagliato e il prezzemolo tritato. Fate rosolare un minuto e aggiungete prima i tentacoli e le alette del calamaro in quanto sono più coriacei e attendete 2 minuti; a seguire aggiungete gli anelli di calamaro e fate cuocere per altri 2 minuti; trascorsi 2 minuti sfumate con il vino bianco. Una volta evaporato l’alcool spegnete il fuoco e coprite la padella con un coperchio.

Fate cuocere la pasta tenendo conto dei minuti di cottura indicati sulla confezione; assaggiate sempre prima di scolarla. Amalgamate la pasta prima con il pesto di pistacchio e poi con il pesce.

Procedete all’impiattamento.

Per le altre ricette con il pesto di pistacchio potete cliccare sui link di seguito
https://blog.giallozafferano.it/gisincucina/gnocchi-salmone-e-pistacchi/
https://blog.giallozafferano.it/gisincucina/gnocchi-con-pesto-di-pistacchio-e-liquirizia/

/ 5
Grazie per aver votato!