Crea sito

Come sgonfiarsi e come disintossicarsi

Come sgonfiarsi e come disintossicarsi

Per la prova costume, prima di dimagrire pensiamo a perdere quei chili assunti con l’eccesso di sale. Come sgonfiarsi e come disintossicarsi?

Le feste natalizie come tutte le feste più o meno lunghe lasciano nel nostro corpo un’impronta indesiderata costituita da eccesso di peso, sonnolenza e stanchezza. Queste sensazioni sono accentuate da scarso movimento, e da eccessi da alcolici che rallentano l’efficienza del nostro fegato. A tavola possiamo ancora porre rimedio, ma aiutiamoci con del buon esercizio fisico approfittando che le giornate si stanno allungando.

Per stimolare il fegato affinché riprenda la sua piena funzionalità è opportuno innanzitutto che torni a lavorare poco e possiamo aiutarlo consumando più cereali integrali, pochi grassi (principalmente olio extravergine di oliva) sapendo ben riequilibrare le proteine privilegiando quelle di origine vegetale (legumi). Il fegato si depura quando lavora in modo corretto e non quando digiuna. Assumiamo quindi frutta e verdura che apportano molto potassio, utilizzando pochissimo sale (il sale non dovrebbe superare i 5 g al giorno); in questo modo allontaneremo quei chili di troppo costituiti da ristagni di liquidi. Aumentiamo l’acqua da bere, anche in forma di ottime spremute fresche e non succhi di frutta processati. Tra le verdure possiamo privilegiare il carciofo che è un protettore del fegato, aiutandoci con delle tisane a base di cardo mariano, un’erba che appartiene alla stessa famiglia del carciofo. 

Potremo consumare una bella porzione di carciofi al forno ed asparagi gratinati con mandorle che ci aiuteranno ad aumentare la diuresi introducendo dei preziosi Sali minerali senza trascurare dei filetti di nasello al forno che apporta iodio. Lo iodio stimolerà le funzioni della tiroide che accelera la velocità del nostro metabolismo, restituendoci la vitalità perduta. Il fisico inizierà a sgonfiarsi, ma per perdere grasso sarà necessario rimettersi in movimento.

L’immagine viene da internet