Polpettine di tacchino alla birra

Oggi vi presento la ricetta delle polpettine di tacchino alla birra. Questa ricetta fa parte di alcune ricette presenti nella mia dieta personalizzata e volevo condividerla con voi, perché la trovo una pietanza gustosa e saporita, ottima da portare in tavola.

Le dosi sono per 4 persone

  • 600 g di fesa di tacchino
  • 200 ml di birra chiara
  • 250 ml di acqua calda
  • 80 g di grana padano
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 foglie di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 uovo
  • 1 cipolla rossa di tropea
  • alcuni fili di erba cipollina
  • sale qb

Polpettine di tacchino alla birra

Polpettine di tacchino alla birra

Procedimento:

Per realizzate le polpettine di tacchino alla birra dobbiamo per prima cosa preparare un trito di salvia e aghi di rosmarino, tritiamo le due erbe aromatiche e le mettiamo da parte.

Tagliamo a tocchetti la fesa di tacchino e  in un mixer la frulliamo assieme all’uovo, al grana padano, al mix di erbe tritate e il sale, ottenendo un composto omogeneo.

Con le mani inumidite creiamo con la fesa di tacchino delle piccole polpettine grandi poco più di una noce e le arrotoliamo nella farina.

In una padella capiente scaldiamo l’olio e facciamo insaporire la cipolla rossa di tropea tagliata fine, uniamo le polpettine di tacchino che faremo dorare in tutte le parti.

Aggiungiamo ora la birra chiara e l’acqua calda, mettiamo un coperchio e cuociamo per circa 20 minuti rigirando di tanto in tanto.
Togliamo il coperchio regoliamo di sale, alziamo un poco la fiamma per alcuni minuti e facciamo restringere il sughetto di cottura.
Mettiamo le polpettine di tacchino alla birra in un piatto da portata, aggiungiamo il sugo di cottura e tagliuzziamo l’erba cipollina e cospargiamo nel piatto, serviamo.

Le polpettine di tacchino alla birra risultano un piatto veramente facile da preparare e abbastanza veloce. Il sapore del sughetto di cottura che accompagna la carne rende unica e saporita la portata.

 

Se ti è piaciuta la ricetta continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social

FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+
INSTAGRAM

Alla prossima ricetta
Katy

Precedente Panini al latte da farcire Successivo Farfalle con piselli, crescenza e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.