Pastiera salata, ricetta torta rustica

Questa ricetta l’ho trovata tra i mille libricini di ricette che aveva a casa la mia mamma.
Qualcuno si ricorda del giornale Intimità? Beh era proprio li, minimo minimo quelle piccole dispensine che erano all’interno del giornale avranno 30 anni.
Dicevo, ho trovato questa ricetta e mi ha stuzzicato veramente tantissimo, così l’ho provata e devo dire che mi è piaciuta veramente tanto.
Direi molto valida anche come antipasto o per la presentazione su un buffet oltre che proposta per un secondo.

Finta pastiera salata

 

finta pastiera salata

Serve una tortiera a cerchio apribile da 26 cm

Ingredienti
Per la pasta brisè
250 g di farina 00
125 g di burro freddo
100 ml di acqua molto fredda
sale
Per la farcitura
600 g di ricotta di mucca
3 UOVA
2 carote grandi
120 g di prosciutto cotto a dadini
sale e pepe
3 cucchiai di erbette miste tritate (timo maggiorana basilico prezzemolo)

Per prima cosa prepariamo la pasta brisè, per il procedimento vi rimando alla ricetta base che si trova QUI

Durante il riposo della  brisè prepariamo  la farcia della finta pastiera salata

Per  prima cosa sbollentiamo per una decina circa le carote che avremo spuntato e grattato.
Una volta sbollentate  le riduciamo a dadini e mettiamo da parte.
In una ciotola lavoriamo a crema la ricotta con le uova, uniamo poi il trito di erbette, il formaggio grattugiato, la carota e il prosciutto cotto a dadini e mescoliamo bene.
Assaggiamo e aggiustiamo di sale e pepe.
Prendiamo la tortiera e la rivestiamo con carta forno inumidita e ben strizzata.
Dividiamo la pasta brisè 2/3 per la base e 1/3 per le decorazioni.
La parte per la base la stendiamo dandole un forma tonda, facendola molto più grande della tortiera con uno spessore non minore di mezzo centimetro, la stendiamo nella tortiera in modo che bordi vengano coperti e pungiamo la base con i rebbi di una forchetta.

finta pastiera salata passo g
Versiamo la farcia, con la rotella taglia pasta ritagliamo la pasta in eccesso nel bordo lasciando un paio si centimetri di pasta per rivoltarla sulla farcia.
Creiamo ora la tipica decorazione superiore con l’impasto rimasto.
Inforniamo per circa 40 minuti (regolatevi comunque in base al proprio forno) in forno già caldo portato a 180°.
Sforniamo, lasciare intiepidire e serviamo.
Buon appetito
signature_1

Continuate a seguirmi tramite i Social Network di TWITTER GOOGLE+ e FACEBOOK

Precedente Chips di mele, uno snack sano e goloso Successivo Pilaf con melagrane e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.