Panini per hamburger a lievitazione naturale

Un paio di settimane fa mi è stata donata una pasta madre ad idratazione al 100% chiamato LICOLI e per, diciamo, battezzarlo, ho deciso di fare i panini per hamburger, i burger buns da una ricetta presa dal libro di Antonella Scialdone e adattata per Licoli seguendo un piccolo tool online che serve proprio per la conversione.
Se vi piacciono le cose veloci la pasta madre non fa per voi, infatti, ora che lavoro, il tempo che dedico ai lievitati con pasta madre è ridotto solo nel week end.
Le dosi che ho utilizzato sono dimezzate e ho creato solo 5 panini, ma vista la riuscita la prossima volta ne farò il doppio.
Di seguito vi metterò la dose sia per l’utilizzo di pasta madre sia solida che liquida.

Panini per hamburger a lievitazione naturale

panini per hamburger

Ingredienti per 5 panini

275 g di farina “0” per uso con licoli oppure
250 g di farina “0” per uso con pasta madre solida 
75 g di licoli oppure di pasta madre solida rinfrescata
50 g di burro a temperatura ambiente
100 g di latte intero tiepido
1 uovo
6 g di sale
15 g di zucchero
Per finitura
1 uovo
semi di sesamo

Sciogliamo la pasta madre (solida o liquida) in una ciotola nel latte tiepido, uniamo l’uovo che avremo battuto con una forchetta, la farina, lo zucchero ed infine il sale.
Lavoriamo l’impasto che avremo trasferito su una spianatoia per una decina di minuti, poi uniremo poco alla volta, sempre continuando ad impastare il burro fino ad avere un risultato liscio ed omogeneo.
Copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare in luogo tiepido per circa 3 ore (io inserisco nel forno spento con sola luce accesa)
panini per hamburger

Riprendiamo l’impasto, lo sgonfiamo e lo allarghiamo fino a renderlo rettangolare e facciamo una serie di pieghe per incamerare aria e favorire la lievitazione. Lasciamo riposare per un’altra ora.

pieghe pasta madreTrascorsa l’ora riprendiamo l’impasto e spezziamo l’impasto in 5 parti, ottenendo dei panetti da circa 110 g l’uno, formiamo delle palline , mettiamo distanti su una placca e ricopriamo di nuovo con pellicola trasparente per altre 3 ore.
Trascorse le ore di lievitazione accendiamo il forno statico a 170 °.
Riprendiamo i panini che si sono lievitati, li schiacciamo leggermente con il palmo della mano, spennelliamo la superficie con l’uovo sbattuto e ricopriamo con i semi di sesamo.
Inforniamo i panini per 35 minuti circa, dipende sempre dal  vostro forno.
Sforniamo e lasciamo raffreddare su una gratella.
Farcite i panini con l’hamburger e quello che preferite!

I panini, se ne realizzerete molti,  potete congelarli per  poi riscaldarli in forno al momento dell’uso.

Continua a seguire Giorno dopo giorno tramite i Social.

Precedente Torta tenera alle melagrane Successivo Tagliolini con gamberetti e zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.