Pan nociato, ricetta tipica marchigiana

Il pan nociato sono dei particolari panini della zona umbra e marchigiana, deliziosi bocconcini di pasta da pane insaporita con formaggio grattugiato al cui interno troverete pezzi di pecorino fuso (io ho utilizzato un pecorino della mia zona, quello di Valmetauro) e pezzetti di noci. Il pan nociato è ottimo per accompagnare salumi e affettati.

pan nociato

Pan nociato

Ingredienti per circa 9/10 panini

500 g di farina manitoba
15 g di lievito di brra
250 ml circa di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di malto o miele o zucchero
50 g di olio extra vergine di oliva
una bella presa di pepe
50 g di parmigiano reggiano
50 g di pecorino romano grattugiao
20 gherigli di noci
150 g circa di pecorino tagliato a cubetti

Procedimento

Premetto che io ho usato la planetaria, ma ovviamente la ricetta si lavora anche manualmente.
Nella ciotola della planetaria versiamo la farina setacciata, l’olio, i formaggi grattugiati, pepe e in metà dell’acqua sciogliamo il lievito di birra e il malto d’orzo (o zucchero o miele).
Azioniamo la planetaria a bassa velocità, uniamo il sale e poco alla volta l’acqua rimanente.
Fate attenzione, potrebbe non servire tutta l’acqua perché dipende molto dal grado di assorbimento della farina, lasciamo poi lavorare per una decina di minuti.
Oliamo leggermente una ciotola, ci mettiamo l’impasto e copriamo con pellicola.
Per accellerare i tempi ponete la ciotola nel forno con lucina accesa, fino a raddoppio dell’impasto, (1 ora poco più)
Riprendiamo l’impasto, infariniamo leggermente il piano di lavoro e formiamo un salsicciotto facendo attenzione a non sgonfiarlo troppo e lo dividiamo in pezzi più o meno simili.
Li schiacciamo leggermente e al centro poniamo un gheriglio e mezzo di noce e dei pezzetti di pecorino, chiudiamo il pan nociato richiudendo verso l’altro la pagnottella.
PicMonkey Collage

Mettiamo il pan nociato su una teglia ricoperta di carta forno, copriamo con un telo e lasciamo lievitare per altri 30 minuti. Inforniamo poi a 200 °C in forno statico per 25/30 minuti, fino a doratura.
Sforniamo e serviamo tiepidi.
Buon appetito!

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
Giorno dopo giorno lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

pan nociato 2

Precedente Strudel con pere e cioccolato Successivo Ciambella dolce risveglio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.