Marmellata di ciliegie con e senza Bimby

Continuano le ricette con le ciliegie, siamo a metà giugno e a breve non si troveranno in giro, così ho deciso di fare nuova scorta di marmellata di ciliegie da mettere in dispensa, per usarla per la colazione o le merende.
Negli ultimi anni, visto che ho il Bimby, utilizzo lui per produrre piccole quantità alla volta e avere una vasta scelta. Poi dite quello che volete, ma produrlo in casa è molto meglio se si ha voglia e tempo.
Per realizzare la marmellata ci vogliono pochi ingredienti, forse ci vuole più pazienza a pulire le ciliegie dal nocciolo, ma io ho utilizzano un sistema casalingo semplice ed economico, usando una bottiglia di vetro e un bastoncino di legno (le bacchettine cinesi sono ottime da sfruttare!).
Togliete il picciolo, appoggiate la ciliegia sul foro della bottiglia e spingete con il bastoncino. (Video)
Consiglio di tenere da parte i noccioli, pulendoli potrete utilizzarli per creare un cuscino antireumatismi.

marmellata ciliegie ricetta facile con senza bimby conserve
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2+ ora
  • Cottura:
    60+ minuti
  • Porzioni:
    1 Kg circa di marmellata
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Ciliegie 1300 g
  • Zucchero (Per versione Vegan sostituire con zucchero di canna grezzo) 400 g
  • limone (non trattato) 1
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • mela 1

Preparazione

Procedimento tradizionale

  1. Lavate le ciliegie e pulitele dal picciolo e dal nocciolo.
    In un recipiente mettete le ciliegie con lo zucchero, la cannella, il succo e la buccia grattugiata del limone.
    Lasciate riposare per un paio di ore.
    Terminato il tempo di riposo mettete le ciliegie in una pentola a fondo spesso aggiungete una mela spezzettata e iniziate la cottura delle marmellata di ciliegie.
    Una volta che inizia a bollire questa creerà una schiumetta che dovrete eliminare. Continuate la cottura a fuoco medio rigirando spesso per circa 45 minuti. A questo punto potrete decidere se lasciare le ciliegie intere oppure utilizzare un mixer per frullarle e avere una marmellata più uniforme. Controllate con la prova piattino la consistenza raggiungendo quella preferita. La consistenza migliore è raggiunta quando inclinando il piattino la marmellata non risulta liquida e nel giro di poco inizia a solidificarsi.
    Una volta cotta, inserite la marmellata di ciliegie nei vasetti puliti e sterilizzati (io preferisco barattoli piccoli) con tappo a vite fino a raggiungere un dito circa sotto il bordo, avvitate il tappo (attenzione a non esagerare nello stringere) e rovesciare il barattolo per creare il sottovuoto, lasciateli così fino a che non si raffreddano.
    Lasciate riposare qualche giorno in luogo buio e fresco, poi potete consumarla come preferite.

  2. marmellata ciliegie ricetta facile con senza bimby conserve

    Mettere nel boccale la scorza del limone ben lavata, attenzione a non prendere la parte bianca che è amara, lavorate  10 sec. vel.7 e mettere da parte.
    Inserire nel boccale le ciliegie lavate e prive del picciolo (non denocciolatete) fatele cuocere per 20 min. a 100° vel.1
    Ora continuate la cottura per 10 min. a vel. 3 a 100°
    Con una schiumarola eliminate i noccioli che sono venuti a galla.
    A questo punto unite lo zucchero, la mela a pezzetti, la cannella e il succo del limone e cuocete per 20 min. a 100° a vel.1.
    Poi per 20 min circa a vel 1 temp Varoma.
    Controllate la consistenza con la prova piattino sopra descritta oppure proseguite ancora per alcuni minuti.
    Una volta cotta la marmellata, versatela nei baratteli sterilizzati chiudete e capovolgeteli per creare il sottovuoto fino a completo raffreddamento.

Procedimento al Bimby

  1. Lavate le ciliegie e pulitele dal picciolo e dal nocciolo.
    In un recipiente mettete le ciliegie con lo zucchero, la cannella, il succo e la buccia grattugiata del limone.
    Lasciate riposare per un paio di ore.
    Terminato il tempo di riposo mettete le ciliegie in una pentola a fondo spesso aggiungete una mela spezzettata e iniziate la cottura delle marmellata di ciliegie.
    Una volta che inizia a bollire questa creerà una schiumetta che dovrete eliminare. Continuate la cottura a fuoco medio rigirando spesso per circa 45 minuti. A questo punto potrete decidere se lasciare le ciliegie intere oppure utilizzare un mixer per frullarle e avere una marmellata più uniforme. Controllate con la prova piattino la consistenza raggiungendo quella preferita. La consistenza migliore è raggiunta quando inclinando il piattino la marmellata non risulta liquida e nel giro di poco inizia a solidificarsi.
    Una volta cotta, inserite la marmellata di ciliegie nei vasetti puliti e sterilizzati (io preferisco barattoli piccoli) con tappo a vite fino a raggiungere un dito circa sotto il bordo, avvitate il tappo (attenzione a non esagerare nello stringere) e rovesciare il barattolo per creare il sottovuoto, lasciateli così fino a che non si raffreddano.
    Lasciate riposare qualche giorno in luogo buio e fresco, poi potete consumarla come preferite.

Precedente Torta di ricotta e ciliegie Successivo Zucchine fritte con la mollica

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.