Limoncello fatto in casa

Eccomi alla mia prima volta del liquore fatto in casa, per l’esattezza il limoncello.
Piano piano ci sono arrivata non per gusto personale (sono astemissima), ma volevo farlo trovare come sorpresa a mio marito Gianni che alla sera dopo pasto, un bicchierino lo sorseggia sempre.
Allora cosa è meglio se non avere i limoni di prima qualità della costiera amalfitana e non preparare il limoncello?
I limoni me li ha regalati la mia amica Rose (positanese DOC) anche lei foodblogger (ROSE PASSION è il suo e vi consiglio di visitarlo!!!!) e al suo papà che mi ha dato ricetta e trucchetto.

Visto che era una mia prima prova ho usato solo mezzo litro di alcool  e ne è venuto 1 buon litro e la prossima volta crema al limoncello!

limoncello

 

TRANSLATE THE RECIPE

 

 

Limoncello con limoni della costiera amalfitana

1 kg di limoni non trattati
1 l di alcool  puro a 95° (quello a uso alimentare)
1 l di acqua
350 g di zucchero

Serve un recipiente ermetico di vetro per far la macerazione

Lavate molto bene i limoni sotto acqua corrente, asciugate la superficie e con il pelapatate tagliate a listarelle solo la parte gialla dei limoni (la parte bianca darà sapore amaro, quindi attenzione).
le posizionate nel contenitore di vetro e versate l’alcool puro.
Chiudete e mettete il contenitore in luogo buio e fresco per 15 giorni per far macerare le bucce del limone con l’alcool.
Io ogni giorno davo una leggera sbattuta al contenitore.
Trascorsi i 15 giorni, riprendete il contenitore e con l’aiuto di una garza filtrate l’alcool che avrà assunto un bel colore giallo trasparente e ne strizzate bene le bucce avvolgendole nella garza che avete usato per filtrare.
Io ho filtrato una seconda volta.
In in un pentolino l’acqua in cui scioglierete lo zucchero creando uno sciroppo che poi verserete nell’alcool, mescolate molto bene creando così il limoncello homemade (ora avremo un liquido dal colore giallo, denso e opaco). Lasciate riposare per 24/48 ore.
Imbottigliate il nostro liquido in una bella bottiglia con tappo ermetico e ponete in frigorifero, perché il limoncello deve esser gustato freddo!

signature_1

Continuate a seguirmi su FACEBOOK e gli altri SOCIAL

limoncello

Precedente Muffin ai due cioccolati con farina di riso Successivo Marmellata di fragole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.