Diario della pasta madre: giorno 5

Giovedì 03/04/2014

Eccoci al nuovo appuntamento con la pasta madre, ieri la nostra creatura riposava in dispensa, ma guardate che bella sorpresa a neanche 24 ora dal primo rinfresco fatto…

7

Notate il segno????
E a voi come procede?

Comunque oggi era di nuovo cresciuta ed eccola prima del nuovo rinfresco.

pasta madre 8

Perfetto, iniziamo con il nuovo rinfresco, sempre con proporzione 2:1
200 g PM – 200 g FARINA – 100 g ACQUA

Apriamo il barattolo eliminiamo la crosticina che si è formata in questi 2 giorni e preleviamo 200 g di pasta madre e il resto lo buttiamo.
La mettiamo in una ciotola, aggiungiamo 100 g di acqua tiepida e la sciogliamo completamente usando le mani o una forchetta.
Una volta sciolta aggiungiamo la farina (io la setaccio sempre per eliminare eventuali impurità) e la lavoriamo fino a formare un panetto tondo, che incideremo a croce.
Puliamo il barattolo lavandoli con sola acqua calda e se abbiamo difficoltà ad eliminare l’impasto provate a sfregare l’interno del barattolo con una pallina formata dall’alluminio usato in cucina.
Asciughiamo bene e riponiamo la nostra pasta madre, richiudendo il barattolo con un telo di lino o cotone fermato da un elastico.
Se vogliamo seguire la crescita della PM mettiamo sempre un segno sul barattolo.
Riponiamo in dispensa per altre 48 ore.
Dal prossimo rinfresco invece lavoreremo con tempi più ristretti… ma vedremo venerdì  😉

Se ti ha incuriosito come creare la pasta madre segui il DIARIO 

Continua a seguirmi su Facebook
o
nella pagina di Google+

Precedente Diario della pasta madre: giorno 3 Successivo Calzoni siciliani al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.